Calciomercato Napoli: clamorosa idea Diego Costa, ma l’obiettivo è Piatek

Suggestioni di mercato in casa Napoli. 

Anche all’ombra del Vesuvio si lavora per costruire il futuro, a giochi ormai fatti con il 2° posto ormai aritmeticamente acquisito.

Di suggestioni si deve parlare perché la società campana punta decisamente molto in alto, inseguendo due colpi in attacco che possono essere definiti dei veri e propri sogni, da affiancare a Insigne-riappacificatosi con la società- e Milik, punti fermi per ripartire. 

Il primo è Diego Costa. Lo spagnolo ‘ex brasiliano’ è ormai in forza all’Atletico Madrid, dove ormai non è più un uomo chiave, con Simeone che in questa stagione lo ha sfruttato poco-sole 21 presenze- e reduce dalla maxi-squalifica di 8 giornate, che certamente non contribuisce alla serenità della sua permanenza ai Colchoneros.

Il direttore sportivo degli azzurri Cristiano Giuntoli incontrerà presto i vertici della società madrilena, si pensa già a un prestito con diritto di riscatto. 

L’altra grande suggestione è forse ancora più sensazionale: si tratta di Krzysztof Piatek.

Fonte account “Twitter” ufficiale dello stesso Piatek

Il polacco grandissima rivelazione in questa sua prima stagione in Italia-ad oggi 29 gol il 39 presenze fra Genoa e Milan-attraversa una fase di flessione – non segna da ben 5 gare – e potrebbe essere sacrificato dai rossoneri per rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario in caso di -seppur improbabile- qualificazione alla Champions League della tribolata banda di Gattuso. 

Il Napoli potrebbe così approfittare di questa necessità milanista per costruire una coppia d’attacco tutta polacca Milik-Piatek che già sognano tutti a Castel Volturno. 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato