Calciomercato Milan: nel mirino Christensen, Godin, Sensi, Fabregas, Van De Beek, Ben Yedder e De Paul

Si infiamma il mercato del Milan, molto attivo per cercare di rinforzare la propria rosa in vista delle prossime sessioni di mercato. I calciatori valutati sono numerosi.

Sempre a lavoro Leonardo, che giorno per giorno, sta raccogliendo numerose informazioni per poter intavolare trattative in vista delle sessioni di calciomercato di gennaio e di giugno. L’ emergenza infortuni e la contemporanea volontà di riportare in alto il Milan, spingono il ds brasiliano a valutare numerose opzioni sul breve e sul lungo periodo, non dimenticando la necessità di rispettare i parametri del Fair Play Finanziario. Al momento i profili presi maggiormente in considerazione sono: Christensen e Godin per la difesa; Sensi, Fabregas e Van de Beek per il centrocampo; Ben Yedder e De Paul per l’ attacco.

Difesa

La situazione del reparto difensivo rossonero è disastrosa. La contemporanea assenza per infortunio di Caldara, Musacchio e Romagnoli ha ridotto a due il numero di centrali a disposizione. Di questi, il solo Zapata gode della fiducia di mister Gattuso. mentre Simic non dà garanzie data la scarsa esperienza maturata sinora. Per tamponare l’ emergenza, Leonardo sta valutando l’ acquisto di almeno un centrale. Il nome più caldo in questi giorni è quello di Christensen. Il centrale del Chelsea è un profilo giovane e al contempo esperto, date le numerose presenze raccolte durante la gestione Conte. Con l’ arrivo di Sarri sulla panchina dei Blues, è scivolato dietro nelle gerarchie e un suo arrivo in prestito nel mercato di gennaio non è improbabile. Altro difensore monitorato dal ds rossonero è Godin. Il centrale uruguaiano è attualmente in scadenza di contratto con l’ Atletico Madrid e non pare intenzionato ad accettare un prolungamento. Seguito da numerose squadre, potrebbe arrivare al Milan solo a giugno. La società si è già messa al lavoro per battere la concorrenza.

Centrocampo

Le lunghe indisponibilità di Biglia e Bonaventura impongono un intervento imminente anche per quanto riguarda il reparto dei centrocampisti. Il profilo ricercato è quello di un calciatore che sappia dare quelle geometrie sinora mancate al gioco della squadra. Il nome caldo per gennaio è quello di Sensi. Il centrocampista del Sassuolo ha risentito positivamente dell’ arrivo in panchina di De Zerbi ed ha conquistato la maglia della Nazionale a suon di grandi prestazioni. Per acquistarlo servirebbero almeno 20 milioni, ma il presidente Squinzi ha affermato che al momento non ha intenzione di venderlo. Altra opzione per la prossima finestra di mercato è rappresentata da Cesc Fabregas, ormai vecchio pupillo della  società rossonera. Il suo arrivo potrebbe finalmente concretizzarsi date le scarse presenze raccolte sotto la gestione Sarri, ma è necessario che il calciatore abbassi il proprio ingaggio. La pista che porta a Van de Beek è molto più complessa. Il regista è un punto fermo dell’ Ajax di Ten Hag e Il Milan potrebbe acquistarlo soltanto in estate, ma dovrebbe battere la concorrenza dei cugini nerazzurri

Attacco

Nel reparto offensivo, la necessità di nuovi innesti riguarda maggiormente la prossima stagione. L’ arrivo di Ibrahimovic per 6 mesi dovrebbe sistemare le cose nel breve periodo, ma il Milan sta valutando alcuni profili per sostituirlo una volta scaduto il contratto. Quello più interessante ha il nome di Ben Yedder, che rappresenterebbe un vero e proprio jolly essendo utilizzabile sia nel ruolo di prima che di seconda punta. Un suo acquisto sarebbe collegato ad una cessione definitiva di Andrè Silva al Siviglia. Ultimo nome caldo per il mercato rossonero è quello di De Paul, vera e propria rivelazione della nostra Serie A. L’ esterno argentino in forza all’ Udinese è considerato incedibile in questa stagione, ma in estate potrebbe partire a fronte di un offerta superiore ai 30 milioni di euro. Il suo arrivo al Milan sarebbe legato alla partenza di Calhanoglu, sin qui deludente.