Calciomercato Milan, addio Botman: va al Newcastle. Contatti per Ziyech

Salta definitivamente Botman, che va al Newcastle per 37 milioni più bonus, mentre prosegue la trattativa con il Lille per Renato Sanches, sul quale c’è anche il PSG. Per la trequarti piace Ziyech, ma bisogna trovare l’accordo con il Chelsea. Aggiornamenti anche su Romagnoli

La prossima settimana dovrebbe arrivare finalmente l’ufficialità dei rinnovi dei contratti di Paolo Maldini e Frederick Massara, che resteranno alla guida tecnica e sportiva del Milan e potranno finalmente cominciare a fare mercato.

Non che finora siano stati completamente fermi, visto che hanno definitivo i riscatti di Alessandro Florenzi dalla Roma e Junior Messias dal Crotone, rispettivamente per 2,7 e 4,5 milioni di euro, ma sarà il tempo di fare sul serio in sede di calciomercato per accontentare le richieste di Stefano Pioli.

D’altronde, il tecnico dei rossoneri avrebbe rivelato ad alcuni amici in vacanza il progetto del nuovo Milan: arriveranno un difensore centrale, un centrocampista e un grande esterno destro, che può fare anche il trequartista, oppure viceversa o entrambi.

In tal senso, ci sono brutte notizie per i tifosi, visto che è definitivamente saltata la trattativa con il Lille per Sven Botman, difensore centrale olandese bloccato da tempo da Maldini e Massara, che ha scelto di non aspettare più i tempi del Milan accettando l’offerta monstre del Newcastle, capace di spendere addirittura 37 milioni di euro più bonus.

Diversamente, la trattativa per Renato Sanches continua sulla base di circa 18 milioni di euro, tra parte fissa e bonus, rallentata sia dal cambio di proprietà con passaggio da Elliott a RedBird, che ha posticipato anche il rinnovo di Maldini e Massara, sia dall’inserimento del nuovo PSG di Luis Campos e Christophe Galtier.

Il Milan continua ad essere in vantaggio, forte dell’accordo con il centrocampista portoghese sulla base di un contratto di quattro anni da 3,5 milioni di euro netti a stagione, ma le disponibilità economiche dei parigini potrebbe risultare decisiva ai fini dell’operazione, visto che sarebbero disposti ad arrivare ad offrire fino a 30 milioni di euro.

In attesa delle visite mediche e la firma sul contratto di Divock Origi, che dovrebbero avvenire ad inizio prossima settimana, i rossoneri avrebbero individuato in una vecchia fiamma il possibile grande obiettivo per la trequarti.

Ziyech

Si tratta di Hakim Ziyech, che avrebbero chiesto la cessione al Chelsea dopo due anni davvero molto difficili, considerato perfetto nel 4-2-3-1, poiché capace di giocare sia esterno destro che trequartista.

Rispetto alla scorsa estate, pare che il nuovo proprietario del club londinese, Todd Boehly, sia propenso a cedere il giocare anche in prestito oneroso, magari a cifre molto alte e con un diritto di riscatto importante, come accaduto già a Romelu Lukaku, tornato all’Inter dopo solo una stagione.

Il fantasista marocchino fu pagato 33 milioni di euro, più bonus, per strapparlo all’Ajax, ma potrebbe partire sulla base di un prestito da 5-7 milioni di euro, più riscatto a 20 milioni circa.

Il problema sembra essere l’ingaggio, visto che Ziyech guadagna 6 milioni di euro netti a stagione, considerati troppi dal Milan, pronto ad offrire non più di 4,5 milioni più bonus, cioè il tetto massimo del monte ingaggi del club.

Le alternative di Maldini e Massara sono Nicolò Zaniolo della Roma, Marco Asensio del Real Madrid, Charles de Ketelaere e Noa Lang del Brugge, Junior Traore e Domenico Berardi del Sassuolo, tutte operazioni da oltre 25-30 milioni di euro, alcune addirittura 40.

Infine, sul fronte difensore centrale, invece, potrebbero esserci novità. Infatti, con l’operazione Botman saltata, il Milan avrebbe rimesso nel mirino Bremer del Torino, promesso sposo dell’Inter, ma anche profili più low cost e giovani.

E’ da tempo che si parla di Malick Thiaw dello Schalke 04 e Maxime Estève del Montpellier, che potrebbero costare circa 10 milioni di euro, ma piacciono anche William Saliba dell’Arsenal, nell’ultima stagione protagonista assoluto con il Marsiglia, e Arthur Theate del Bologna.

Eppure, la grande sorpresa potrebbe essere la clamorosa conferma di Alessio Romagnoli. Il capitano vorrebbe restare al Milan e non avrebbe ancora accettato le offerte di Lazio e Fulham, la prima di circa 2,5 milioni più bonus e la seconda addirittura da 4 milioni, proprio perché spera ancora di poter rinnovare il contratto con i rossoneri.

Sicuramente, sarebbe una soluzione low cost, sempre qualora Romagnoli decidesse di accettare l’offerta da circa 3 milioni di euro proposta nei mesi scorsi da Maldini e Massara, nonché un’opportunità per il club di far crescere con i giusti spazi Pierre Kalulu, che ha dimostrato di avere potenzialità enormi come difensore centrale.

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia