Calciomercato Juventus, il punto sulle trattative: per Sneijder si spera ancora, Rolando e Neto piste calde

Wesley Sneijder

Ormai è abbastanza chiaro, l’obiettivo numero uno per rinforzare la rosa della Juventus Campione d’Italia a gennaio ha un nome ed un cognome: Wesley Sneijder. L’ex interista è stato espressamente richiesto da Allegri per alzare ulteriormente il tasso tecnico e d’esperienza della squadra che ricordiamo è chiamata quest’anno anche alla consacrazione in Champions League. La trattativa non è semplice ma i dirigenti bianconeri stanno lavorando per trovare una soluzione che soddisfi tutte le parti in causa. Sneijder guadagna attualmente al Galatasaray ben 7,5 milioni a stagione ma si è deciso a tornare nel calcio che conta per riconquistare la nazionale olandese e sarebbe perciò disposto a ridursi lo stipendio fino a 4,5 milioni, cifra che ha messo sul piatto la Juve per cercare di convincerlo a sposare il progetto bianconero.

Le resistenze arrivano dal club giallorosso, in evidenti difficoltà finanziarie ma che non intende privarsi del suo gioiello se non in seguito al pagamento della clausola rescissoria di 20 milioni di euro come affermato recentemente dal vice presidente Abdurrahim Albayrak. La cessione di Sneijder poi potrebbe provocare le veementi proteste dei sostenitori del Galatasary per cui si procede con molta cautela.

Non si sbroglia ma resta una pista calda quella che porta a Rolando; il difensore portoghese è da tempo vicino alla Juve ma anche in questo caso convincere il suo club d’appartenenza, il Porto, non è impresa facile. La Juve propone il prestito con diritto di riscatto mentre i Dragoni vogliono l’obbligo o in alternativa il prolungamento del contratto del giocatore con conseguente cessione in prestito con diritto. Non si abbandona poi la possibilità di arrivare a Neto: il portiere della Fiorentina al momento ha molte più chances di finire all’estero con il Liverpool che, non convinto del tutto da Mignolet, pare essere intenzionato ad acquistarlo. In Italia la Juve resta però vigile con Inter e Roma più defilate.

Anche la Vecchia Signora sogna poi Paulo Dybala: il talento del Palermo costa tantissimo (Zamparini chiede addirittura 40 milioni di euro, cercando di ripetere l’operazione Pastore di qualche anno fa) e non sembra che i club di Serie A possano reggere il confronto in caso di un’offerta di qualche importante squadra straniera. Rinnova intanto con il Sassuolo Simone Zaza fino al 30 giugno 2019 con i bianconeri che comunque conservano la possibilità di acquistare l’attaccante il prossimo giugno ad una cifra prestabilita. In uscita infine Giovinco; il suo contratto scade il prossimo 30 giugno e a fine stagione potrebbe accordarsi con un’altra squadra. Al momento il Monaco appare in vantaggio.

Dario Camerota

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus