Calciomercato Juventus: ora è ufficiale, arriva Szczesny

Alla Juventus continuano le grandi manovre per costruire un futuro ancora più vincente, oltre che  per dimenticare in fretta Cardiff.

La società bianconera mette a segno un gran colpo, conclude una trattativa che era in auge già da prima della Finalissima di UEFA Champions League-rovinosamente persa dai bianconeri: si tratta del portiere polacco Wojcech Szczesny.

L’estremo difensore è reduce da 2  stagioni alla Roma, seppur fosse ancora di  proprietà dell’Arsenal, al quale, da programma, sarebbe dovuto rientrare, al termine del periodo di prestito concordato con i giallorossi.

Ebbene, cambio di programma per il portiere, classe 1990, nel quale i bianconeri hanno individuato una valida alternativa a Gigi Buffon, prossimo all’addio-che dovrebbe avvenire in tempi non troppo lunghi, plausibilmente al termine della stagione 2017/2018 prossima all’inizio, come più volte dichiarato dallo stesso portierone bianconero, per concludere la carriera a 40 anni suonati (l’età che avrà nel 2018), nonché per avere la  possibilità di diventare il giocatore con il maggior numero di spedizioni mondiali alle spalle-saranno 6, se la Nazionale Azzurra si qualificherà a Russia 2018, ipotesi non certo improbabile.

Bruciate così concorrenze importanti come quelle di Napoli e Milan. Già, proprio i rossoneri avrebbero avuto un ruolo, se non fondamentale, quantomeno importante in questo affare, per via dell’incertezza dei rapporti fra la società milanese e il suo, di portiere, Gigio Donnarumma,  anche lui noto  obiettivo della Juve, ma almeno per il momento inarrivabile. Motivo per cui i bianconeri hanno così virato sul polacco.

Detto questo, non si sottovaluti l’ormai ex estremo difensore giallorosso-considerandolo solo un ripiego,  è un portiere di grande valore e sicuramente potrà essere utile alla causa bianconera. Per intenderci, nell’ultimo campionato è stato l’estremo difensore con il maggior numero di partite senza subire gol, ben 14 su 36 disputate.

Juve evidentemente rimasta piacevolmente colpita da alcune ottime prestazioni fatte dal portiere polacco, soprattutto in alcuni scontri diretti della sua ex Roma proprio contro i bianconeri, con interventi a volte davvero provvidenziali-vedasi ad esempio il suo primo scontro diretto contro la Juve, nell’Agosto 2015, giallorossi vincenti 2-1 sui bianconeri all’Olimpico, ma anche 2 paratissime su Sturaro nell’ultima sfida allo “Stadium” lo scorso Dicembre, poi comunque vinta 1-0 dai bianconeri.

Questi i dettagli dell’operazione, sostanzialmente fedeli a quelle che erano le previsioni: 16 milioni di € per aggiudicarselo – 14 + 2  di bonus- e  per il giocatore contratto quadriennale a 4,5 milioni a stagione.

C’è però anche qualche pensiero antipatico su questa operazione, legato al fatto di quale sarebbe effettivamente il ruolo del giocatore fin quando ci sarà Buffon,  o peggio, se il ruolo da titolare di questo ultimo non possa essere minato dal polacco.

Plausibilmente la più attendibile chiave di lettura di questa operazione è già stata accennata sopra, ossia un investimento a breve-medio termine, in attesa, appunto, dell’addio di Gigi Buffon, periodo di attesa nel quale, comunque, Szczesny avrà il vantaggio di far parte di un gruppo dalla grande mentalità, nel quale  potrà crescere e ulteriormente formarsi,  così da compiere un’ulteriore salto di qualità, ad un’età in cui solitamente, i portieri raggiungono il massimo della forma-27 anni per l’estremo difensore.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato