Calciomercato Inter: Sepe come vice Handanovic, scambio con Radu?

Luigi Sepe potrebbe essere il nuovo secondo portiere dell’Inter. Nello scambio con il Parma rientrerebbero Radu o uno dei due pupilli della Primavera tra Agoumé e Pirola.

L’Inter, in attesa di conoscere il da farsi in merito al proseguo o meno di questa stagione, è pienamente concentrata sul prossimo calciomercato. Tra entrate e uscite in diversi ruoli, il club nerazzurro non è intenzionata a tralasciare, come fatto negli ultimi anni, il ruolo del portiere.

Chiaramente Handanovic resta intoccabile e a sottolineare ciò c’è anche un rinnovo contrattuale fino al 2022 in arrivo per lo sloveno.

Diverso, invece, il discorso per il secondo portiere. Mai come quest’anno, infatti, l’Inter ha avuto dimostrazione che in quel ruolo qualcosa andava cambiato. Le cattive prestazioni di Padelli, nella maggior parte delle volte in cui è stato impiegato, hanno creato rimpianti sia ai tifosi che alla società, dato che poco prima che si infortunasse Handanovic, Radu è stato girato in prestito al Parma.

Ad oggi, però, lo stesso portiere rumeno potrebbe restare in gialloblù ancora per qualche anno a crescere, se la trattativa tra i crociati e l’Inter per Sepe dovesse andare a buon fine.

Ebbene sì, nell’immediato, la società nerazzurra preferirebbe avere un uomo di maggior esperienza come spalla di Handanovic.

Nel caso in cui questo gioco ad incastro tra portieri dovesse andare a buon fine, l’Inter sarebbe comunque ben disposta a riprendersi Radu e girare ai ducali uno tra i promettenti Pirola o Agoumé. Quest’ultimo impiegato già da Antonio Conte in Serie A.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi