Calciomercato Inter: João Mário al Benfica, Dalbert in Turchia

Per l’Inter è l’ora degli addii di alcuni esuberi. João Mário, che non ha mai convinto, approderà in Portogallo, al Benfica. Con i lusitani la trattativa dovrebbe essere ormai conclusiva e si aspetta solo la firma. Valige in mano anche per Dalbert che approderà in Turchia, nel Trabzonspor.

Si stanno per concludere due trattative in uscita per l’Inter. Gli esuberi inutilizzati di un Inter che ormai appartiene al passato. I nerazzurri, infatti, diranno addio a due giocatori che non hanno mai impattato benissimo con la casacca del Biscione. Dopo la vittoria del campionato, non c’è spazio per tutti in rosa e poi bisognerà, in qualche modo, risollevare il bilancio.

Oltre alla vicenda Interspac, la società pensa anche a vendere alcuni giocatori. L’Inter ha già detto addio ad Achraf Hakimi che è andato al PSG per la cifra monstre di 70 milioni. Altre due vendite riguarderanno João Mário così come anche Dalbert che la maglia dell’Inter l’avranno vista pochissime volte.

Joao Mario Dalbert Inter

Inter, João Mário e Dalbert verso l’estero

Da giocatore promettente a vero e proprio flop, João Mário abbandonerà definitivamente l’Inter. Per il portoghese si versò la cifra di 40 milioni di euro, diventando il terzo acquisto più oneroso della Serie A. Quei soldi, però, non saranno mai ripagati con le prestazioni dell’ex Sporting Libsona e per questo che varrà mandato in prestito. Prima al West Ham, poi allo Spartak Mosca ed infine il di nuovo allo Sporting prima di tornare a Milano.

Questa volta, però, João Mário non si fermerà in Italia. Il suo ritorno in Portogallo è ormai sicuro, questa volta però sponda Benfica. La vendita dovrebbe portare a 7-8 milioni di euro. Più o meno la stessa cifra anche per Dalbert, altro talento mancato dell’Inter. Anche lui giri di prestiti tra Fiorentina e Rennes. Per il brasiliano ci sarà il Trabzonspor e la formula sembra essere quella del prestito con diritto di riscatto obbligato.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione