Calciomercato Inter: Dimarco nell’affare Kumbulla

L’Inter è ad un passo dal bloccare Kumbulla del Verona per giugno. Federico Dimarco la chiave dell’operazione. Il terzino nerazzurro potrebbe partire per la nuova destinazione già da gennaio. Si tratta.

Non solo il presente, l’Inter in questa sessione di calciomercato sta provando anche a rafforzare le fondamenta per il futuro. Il nuovo nome, già segnato sulla lista dei probabili arrivi, corrisponde a quello di Marash Kumbulla, difensore dell’Hellas Verona, classe 2000.

L’obbiettivo dei nerazzurri sembrerebbe essere quello di voler bloccare il ragazzo già da questa sessione di calciomercato approfittando della carta Dimarco. L’esterno, ex Parma, in caso di chiusura accordo, raggiungerà la nuova destinazione già da questo mese.

Su Kumbulla, intanto, continuano ad essere tante le squadre interessate, Napoli e Lazio su tutte. Il calciatore, però, sembrerebbe preferire l’Inter, fiducioso di poter fare un percorso di crescita impostato in pieno stile Bastoni. Quest’ultimo, ricordiamo, sotto la gestione Conte ha più di volte fatto accomodare in panchina una colonna come Godin. 

Le due società sono in contatto continuo. L’intenzione di Marotta è quella di voler chiudere sin da subito l’affare e assicurarsi il calciatore. Inoltre, sempre sull’asse Verona-Milano, potrebbe muoversi qualcosa per Amrabat, sul quale, però, il Napoli pare essere in netto vantaggio.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi