Calciomercato, attenta Inter: la Lazio si inserisce per Kumbulla

Marash Kumbulla è una delle maggiori sorprese di questo campionato di Serie A. L’albanese, 20 anni compiuti a febbraio, si è messo in luce come uno dei punti fermi della retroguardia di Juric, completata da Rrahmani e Gunter. 18 presenze per lui in Serie A, condite da un gol.

Kumbulla, nonostante la giovane età, ha dimostrato di essere un difensore già piuttosto affidabile abile nel gioco aereo e negli anticipi. Il suo talento si è messo in mostra tanto da attirare su di sè le attenzioni di alcuni top club della nostra Serie A. Tra questi, Juventus ed Inter che già avevano provato a strapparlo al Verona nello scorso mercato di gennaio. I nerazzurri sembrano aver compiuto maggiori passi in avanti tanto che, nei giorni scorsi, Tuttosport ha parlato di un Beppe Marotta pronto ad affondare il colpo per assicurarsi le prestazioni del giovane centrale.

Calciomercato Napoli: piace Kumbulla dell'Hellas Verona
Marash Kumbulla (Photo Credit: pagina FB Marash Kumbulla)

Il Verona valuta Kumbulla non meno di 35 milioni. L’Inter, dal canto suo, vorrebbe provare ad abbassare la cifra con l’inserimento di Federico Di Marco nella trattativa e sarebbe inoltre disposta a lasciare l’albanese un altro anno in prestito alla squadra scaligera.

Chi potrebbe avere più bisogno di Kumbulla nell’immediato è la Lazio che, secondo alcune fonti vicine al club biancoceleste, avrebbe intenzione d’inserirsi nella trattativa per acquistare il centrale albanese. Anche in questo caso il prezzo sarà non inferiore ai 35 milioni, ma la Lazio potrebbe alleggerire le pretese inserendo Drumisi come contropartita tecnica.

Entrambe le offerte dovranno essere valutate per soppesare vantaggi e svantaggi per tutte le parti in causa. Di sicuro, nella Lazio Kumbulla avrebbe qualche opportunità in più di partire da titolare al fianco di Acerbi e Luiz Felipe. L’Inter però non è così sicura di poter trattenere Godin, motivo per cui le chances dell’albanese di prendersi il posto da titolare in nerazzurro potrebbero aumentare (molto dipenderà dal possibile innesto di Sarr nel reparto arretrato).

Valutazioni dovrà effettuarle anche il Verona che, comunque, sembra ormai essersi rassegnata a perdere uno dei prodotti migliori che il vivaio abbia sfornato nel recente passato.