Calciomercato, addio Chelsea: Ivanovic ad un passo dallo Zenit

L’avventura a Stamford Bridge di Branislav Ivanovic potrebbe essere al capolinea, dopo 9 anni di militanza in Premier League con la maglia del Chelsea.
Sul difensore serbo si è mosso con decisione lo Zenit San Pietroburgo.

Il suo contratto andrà in scadenza nel giugno del 2017, ma i Blues non avrebbero problemi a liberarlo, a fronte di un indennizzo minimo, con 5 mesi di anticipo rispetto alla scadenza del contratto.
Sta lavorando in questa direzione la dirigenza russa, che accantonerebbe così la trattativa per arrivare ad Andrea Ranocchia, per il quale l’esborso economico sarebbe ben più consistente.

Per il classe ’84 di Sremska Mitrovica si tratterebbe di un ritorno nella Prem’er-Liga, dove ha già militato nella Lokomotiv Mosca dal 2006 al 2008, con cui ha vinto la Coppa di Russia nel 2007, diventando uno dei simboli della squadra ed attirando su di se’ l’interesse dei maggiori club europei, come Milan, Inter, Juventus, Manchester United, Real Madrid ed appunto Chelsea, che si aggiudicò il calciatore versando nelle casse dei russi 12 milioni di euro. 

Nel gennaio del 2008 quindi si trasferì quindi a Londra, non trovando però spazio durante il suo primo anno in Inghilterra, tanto da aver chiesto addirittura di essere ceduto.
Gradualmente si è conquistato un posto da titolare che non ha più lasciato, imponendosi come uno dei leader indiscussi del Chelsea.

Adesso, a 33 anni, la sua avventura potrebbe essere giunta alla naturale conclusione e lo Zenit appare la meta più gettonata per proseguire la sua carriera.