Bundesliga: RB Lipsia – Bayern Monaco 0-0. Il Bayern spreca il match point, Borussia a -2 a una giornata dalla fine.

Il Bayern Monaco non chiude la questione titolo e si fa stoppare sullo 0-0 sul campo del Red Bull Lipsia e vede tornare il Borussia Dortmund a -2 a una giornata dal termine del campionato, vittorioso 3-2 contro il Fortuna Dusseldorf. Nell’ultima giornata di campionato, Bayern Monaco che affronterà l‘Eintracht Francoforte in casa.

Questa Bundesliga non deve finire: la lotta al titolo tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund si concluderà alla 34° e ultima giornata di campionato, a 90 minuti dal gong del torneo. I bavaresi sprecano il primo match point non riuscendo a superare il Red Bull Lipsia e facendosi fermare sullo 0-0 e arrivando a quota 75. Borussia vittorioso e che rosicchia 2 punti, portandosi a quota 73 punti.

Il Red Bull Lipsia di Ralf Rangnick già sicuro del 3°posto e della qualificazione alla fase a gironi della prossima Champions League, si schiera col 3-1-4-2 con Gulcasi in porta, pacchetto difensivo a tre con Klostermann, Konaté e Orban. Davanti alla difesa Demme, con a centrocampo il duo Halstenberg e Sabitzer e Laimer e Forsberg sugli esterni. Coppa d’attacco Poulsen e Werner. Nella gara match point per il titolo, il Bayern Monaco di Niko Kovac si schiera col 4-2-3-1 con Ulreich in porta, Alaba, Hummels, Sule e Kimmich in difesa. A centrocampo Goretzka e Thiago Alcantara. Coman, Mueller e Gnabry dietro a Lewandowski.

Nell’ultima sfida di campionato tra le due squadre (che si rincontreranno nella finale di Coppa di Germania), Il primo tempo è giocato su buoni ritmi e su buona intensità, con il Bayern che tenta di fare la partita tramite il palleggio e le maggiori qualità individuali dei suoi e con il Lipsia compatto e pronto a colpire in ripartenza. Il primo tiro in porta arriva l 4° minuto con Gnabry che dalla trequarti produce però un destro debole e centrale. 

All’8° la chance più ghiotta della prima frazione per gli ospiti: assist delizioso di Thiago Alcantara a servire Lewandowski tutto solo in area, il polacco però davanti al portiere spreca tutto e manda a lato col destro. Si fa vedere anche il Lipsia con un doppio tentativo con Poulsen. Al 11° conclusione di prima che termina fuori, poi al 16° tiro ravvicinato in area quasi a botta sicura respinto prontamente dalla difesa bavarese.

Minuto 28 ancora opportunità per Gnabry che su assist di Lewandowski si fa trovare pronto per una deviazione facile nell’area piccola, ma è bravissimo Gulacsi ad impedire il tap alla giovane ala tedesca. Ultime occasioni dei primi 45: ancora Gnabry che da corner prova una girata al volo di destro parata da Gulacsi, poi su capovolgimento di fronte, il Lipsia riesce ad arrivare in area, servire Werner ma il suo destro rasoterra non impensierisce Ulreich.

La ripresa è meno intensa e più confusionaria, ma è il Bayern Monaco ad arrivare per primo al tiro con un sinistro forte di Alaba respinto da Gulacsi, sulla ribattuta ci si avventa Coman che però è impreciso col destro. Un minuto dopo il Bayern Monaco trova il vantaggio: tiro respinto di Mueller l limite dell’area, la palla termina sui piedi di Coman che dalla destra mette in mezzo, Konatè respinge di testa, ma Gortezka è lestissimo ad avventarsi sul pallone vagante ed insaccare al volo di destro, ma dopo consulto VAR il gol è annullato per fuorigioco. 

Scampato pericolo il Lipsia si sveglia al 55° con un destro di Halstenberg parato da Ulreich. Minuto 64 ci prova Mueller di testa su cross di Gnabry ma il pallone è alto. Al 65° lo stesso Mueller manda in porta con un assist perfetto Gnabry che tutto solo davanti a Gulacsi colpisce la traversa, l’azione era però viziata da offside.

Al 75° Halstenberg raccoglie una bella sponda aerea di Poulsen e scarica un buon diagonale sinistro che termina di poco a lato. Kovac prova a vincerla con un tris di cambi con Robben, Ribery e Rafinha dentro ma il risultato non si schioda. Al minuto 88 sui piedi di Lewandowski, la palla per il titolo ma il suo piazzato destro e insidioso ma termina di pochissimo a lato. Bayern Monaco che dovrà conquistarsi la Bundesliga nell’ultima partita contro l’Eintracht Francoforte.

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco