Benevento, fare punti a Verona per passare l’esame di laurea

Il secco 3-0 inflitto al Carpi nell’ultimo turno ha ribadito un concetto ormai chiaro a tutti: il Benevento merita di stare tra i primi posti in classifica. L’attuale quarta piazza, addirittura a due sole lunghezze dal Frosinone secondo (ovvero dalla zona promozione diretta), è frutto soprattutto di un rendimento casalingo che non smette mai di stupire. Trenta punti conquistati in dodici incontri (nessuno ha fatto meglio), appena diciotto gol realizzati ma soltanto due incassati. Il problema, per gli uomini di Baroni, nasce quando bisogna giocare lontano dalle mura amiche.

Foto Daniele Badolato – LaPresse
16 04 2013 Napoli
Sport
Primavera Tim Cup 2012/2013 Finale ritorno Napoli vs. Juventus
Nella foto : Marco Baroni festeggia a fine partita
Photo Daniele Badolato – LaPresse
16 04 2013 Napoli
Sport
Primavera TIM Cup 2012/2013 Final 2nd leg Napoli vs. Juventus
In the picture : Marco Baroni celebrates at the end of the match

In trasferta la squadra sannita ha ottenuto appena dieci punti in undici partite ed è reduce da due KO di fila contro due dirette avversarie per le zone alte della graduatoria, ovvero Frosinone e Spal. Ecco perché il prossimo test sarà un vero e proprio esame di laurea: l’impegno al “Bentegodi” contro la capolista Verona che davanti ai propri tifosi ha perso solo una volta in campionato.

Ottenere anche solo un punto al cospetto di Pazzini e compagni vorrebbe dire che il Benevento ha trovato la sua definitiva dimensione stagionale: insidiare persino le più papabili candidate alla Serie A.