Belgio-Italia 1-2, Mancini: “Primo pensiero a Spinazzola. Ragazzi immensi”.

Il CT azzurro ha parlato riguardo la vittoria per 2-1 ai quarti di finale contro il Belgio.

Fonte account “Twitter” ufficiale della Nazionale Italiana

Adesso non ci basta più nulla perché, superato lo scoglio più grande, per una notte abbiamo il dovere e la soddisfazione di sentirci invincibili.

Quella di Monaco è una notte che difficilmente verrà dimenticata per tanti motivi: è la serata del riscatto azzurro che ha imposto il proprio marchio e il proprio predominio anche contro la prima del ranking mondiale; è la serata in cui l’Allianz Arena si è colorata, per una notte, dei colori della nostra bandiera rievocando dolci ricordi; è la serata dell’accesso alla semifinale e, purtroppo, delle lacrime di Spinazzola.

Proprio all’esterno della Roma va il primo pensiero di Roberto Mancini che, prima di commentare il match, ha mandato un grande bacio e tutto il suo appoggio ad uno dei migliori giocatori di questo Europeo.

Siamo tutti convinti di ciò che Mancini dice riguardo Spinazzola, ovvero “non lo meritava”. Dopo anni di tribolazioni, ancora una volta Leonardo dovrà vedersela con un infortunio probabilmente grave che condizionerà l’andamento della sua prossima stagione, ma nonostante ciò è indiscutibile come questo sia stato (e sarà) il suo Europeo.

Il CT azzurro è euforico nel parlare dei suoi ragazzi che sono stati encomiabili da tutti i punti di vista e hanno offerto una partita di assoluto valore contro una squadra temuta da tutti.

Il Belgio, nonostante abbia creato pericoli, non è mai stato in controllo della partita, proprio perché erano gli azzurri a decidere quando e come gestire il pallone.

Mancini sorvola sul rigore, abbastanza generoso, dato alla rappresentativa belga e conviene col fatto che avremmo meritato di più in termini di gol, complice anche un Ciro Immobile non in giornata, ma la testa va subito alla semifinale contro la Spagna e al recupero delle energie.

Il CT ha visto una squadra sempre in crescita costante e che ha migliorato molti aspetti del proprio gioco grazie alla ferrea volontà di vincere e adesso si ritornerà a Wembley per una meritatissima semifinale contro un’altra grande Nazionale come la Spagna.

Fu così che accadde l’incanto di Monaco di Baviera, dove l’Italia finalmente scoprì il proprio valore e capì, una volta per tutte, di essere tornata a imporre il proprio predominio.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€