Bayern Monaco: si ferma ancora Coman

L’infortunio dell’esterno francese è però meno grave del previsto.

Non c’è pace per Kingsley Coman. Dopo le due operazioni al piede per la ricostruzione dei legamenti alla caviglia nel 2018, l’esterno del Bayern Monaco si ferma ancora. Un contrasto con Danso nei minuti finali della gara con l’Asburgo (vinta grazie ad una doppietta dello stesso Coman, ndr) aveva nuovamente fatto temere il peggio.

Il responso degli esami clinici arrivato questa mattina, ha invece fatto tirare un sospiro di sollievo a tutto l’ambiente bavarese: “Era il 90esimo minuto ad Augusta quando Kingsley Coman lasciava il campo dopo uno scontro. Dopo un’indagine approfondita da parte del dipartimento medico del Bayern sabato mattina, fortunatamente non è emerso nulla di grave e il francese sarà a disposizione per la partita di Champions League contro il Liverpool, in programma martedì” –  si legge nel comunicato ufficiale del Bayern Monaco.

Salva dunque la carriera dell’ex juventino che – proprio in caso di una possibile nuova operazione alla caviglia – aveva già meditato il ritiro dal calcio professionistico. Ma contro il Liverpool, nel match d’andata degli ottavi di Champions League in programma martedì, il giovane talento transalpino potrà già scendere in campo.