Barcellona-Inter, conferenza stampa pre-partita Simone Inzaghi

Un Simone Inzaghi molto motivato quello che si è presentato al consueto appuntamento con la conferenza stampa pre-partita. Tanti gli argomenti analizzati dal tecnico in vista del match che i suoi disputeranno al Camp Nou contro il Barcellona, per la quarta giornata del girone “C” di Champions League.

Spirito di squadra: “Gare del genere, come successo all’andata, si vincono solo se ci compattiamo tutti con attenzione. Non mi riferisco all’avere un atteggiamento difensivo, ma di unione l’uno con l’altro. Sarà dura, ma siamo l’Inter e possiamo lottare contro avversari di questa caratura, consci di essere capitati nel girone più complicato della competizione”.

Polemiche arbitrali: “Mi conoscete, non parlo mai degli arbitri. Ho visto però che VAR e arbitro di settimana scorsa saranno tutti ancora in campo in questa giornata di Champions, si vede che l’UEFA, al contrario di quanto affermato dalla dirigenza blaugrana, non ha giudicato la loro prestazione in maniera negativa”.

Simone Inzaghi, 46 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

No ai tifosi interisti in settori di casa: “Dispiace sempre molto, quando gli altri vengono in casa nostra non facciamo problemi a nessuno. Tra l’altro negli spogliatoi ho vissuto un momento molto cordiale con il presidente del Barcellona, peccato”.

Gara decisiva: “La gara di domani potrebbe ipotecare definitivamente la qualificazione da un lato o dall’altro. Servirà giocare una partita attenta, i miei ragazzi sanno come si affrontano sfide di questo peso. La vittoria di settimana scorsa non è avvenuta per caso, l’Inter ha avuto tanti meriti, e non solo difensivi”.

Formazione: “Non ho ancora detto ai ragazzi chi schiererò, ho alcuni calciatori che vengono da 4 gare consecutive giocate e sono un po’ affaticati. Ho ancora dei dubbi da sciogliere”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi