Avellino, derby a pennello: contro la Salernitana per risalire in classifica

Gli scherzi del calendario. Il derby tra Avellino e Salernitana si disputerà proprio il 24 dicembre, ma siamo certi che né i giocatori né i tifosi delle due squadre saranno pronti a scambiarsi doni. Anzi, antipatia e sfottò a parte, classifica alla mano sarà una sfida quasi all’ultimo sangue: i Lupi, con 17 punti conquistati dopo 19 giornate, sono penultimi e dunque in piena zona retrocessione, mentre i granata, seppur con quattro lunghezze in più, non possono di certo dormire sonni tranquilli.

Ecco perché la sfida del “Partenio” sarà con ogni probabilità una partita nervosa, intensa, forse persino ricca di gol. In questo momento, infatti, fare calcoli è vietato: l’unico e scontato obiettivo sarà ottenere i tre punti. L’Avellino, tra le mura amiche, ha messo a referto 15 punti in 10 incontri ma non vince dall’1-0 rifilato al Pisa lo scorso 19 novembre.

La Salernitana formato trasferta, dal canto suo, è reduce dal pesantissimo e anche un po’ inaspettato 3-1 sul campo del lanciatissimo e superiore Frosinone. Sabato, però, statistiche e pronostici resteranno fuori dal terreno di gioco per tutti i 90 minuti. Perché nei derby, si sa, fare previsioni è pressoché impossibile.