Atalanta-Roma 4-1, le dichiarazioni di Fonseca: “Secondo tempo da ragazzini”

Il mister giallorosso ha parlato in conferenza stampa a seguito della bruciante sconfitta in casa dell’Atalanta.

Non cerca alibi Paulo Fonseca dopo che la sua squadra ha fatto caporetto al Gewiss Stadium contro un’Atalanta che per 45 minuti sembrava alla portata della tattica giallorossa, ma che poi si è rivelata prorompete e incisiva grazie all’entrata in campo di un ispiratissimo Josip Ilicic.

Il secondo tempo della Roma, citando proprio le parole di Fonseca, è stato da ragazzini impauriti e timorosi di difendere un risultato ben maturato durante il primo tempo.

Il tecnico ha rimproverato l’atteggiamento dei suoi che è magicamente svanito appena rientrati in campo dagli spogliatoi e non si capacita del perché. Rivedendo il match è palese l’incredibile cambio di mentalità e di fisicità che i giallorossi hanno avuto.

Nel primo tempo la squadra rispondeva bene ai comandi di Fonseca e, soprattutto, si denotava la voglia di vincere e arrivare primi su ogni pallone. I soliti Mkhitaryan, Spinazzola e Dzeko sembrava potessero sovrastare la fisicità dei bergamaschi che, come disse il tecnico portoghese nel pre-partita, potevano soffrire l’esuberanza e gli inserimenti dei capitolini.

Colpa anche dei cambi? Forse. L’entrata in campo di Carles Perez e Bruno Peres è stata del tutto avulsa all’economia della partita, mentre, come ammette Fonseca, l’inserimento di Ilicic ha creato enormi problemi alla difesa romana.

Si tratta della seconda sconfitta contro una big e, come successe a Napoli, sono stati concessi ben 4 gol. Dati poco incoraggianti che dovranno far riflettere una squadra che lo stesso allenatore rimprovera per la scarsa mentalità e voglia di vincere.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus