Atalanta-Inter, dichiarazioni pre-partita Conte: “Sarà dura, ma vogliamo metterli in seria difficoltà”

Un Antonio Conte molto motivato quello che si è presentato al consueto appuntamento con le dichiarazioni pre-partita. Tanti gli argomenti analizzati dal tecnico: dal match in programma contro l’Atalanta, passando per il possibile turnover e i nuovi obbiettivi da raggiungere.

Sulla sfida: “Sulla carta ci sarà da soffrire, il nostro obbiettivo, però, dovrà essere quello di mettere noi in difficoltà loro. Si giocherà a viso aperto, sarà una grande gara. Vogliamo concludere la stagione al meglio per poi capire a che punto siamo arrivati”.

Inter miglior difesa del campionato: “Noi siamo la miglior difesa e il secondo miglior attacco, la speranza è quella di prevalere su di loro. Trovare equilibrio tra fase difensiva e offensiva così come abbiamo fatto noi non è affatto una cosa semplice”.

Antonio Conte, 51 anni, allenatore dell’Inter

L’ultima partita giocata dai suoi: “Contro il Napoli abbiamo giocato bene e con determinazione. Ritengo che la nostra sia stata una partita giocata nel modo giusto. Noi perfetti in tutte le fasi”.

Continuo turnover: “Sia io che il mio staff siamo molto felici dell’impegno profuso da questi ragazzi. Dal primo all’ultimo giorno non hanno mai mollato. Lavoro con veri professionisti, non ho mai avuto dubbi su di loro”.

Compleanno festeggiato ad Appiano: “Ho ricordato ai ragazzi di aver festeggiato con loro anche lo scorso anno, in tutti noi sono impresse le diversità e i passi in avanti fatti quest’anno”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi