Atalanta-Everton 3-0 voti e pagelle: Super Petagna, Masiello bomber, deludente Sigurdsson

Ottimo esordio dell’Atalanta in Europa League, i bergamaschi dopo 26 tornano in Europa e vincono per 3 a 0 contro una squadra favorita, con più esperienza, come l’Everton. La squadra di Gasperini rifila 3 gol a quella di Koeman, in rete Gomez, Masiello e Cristante, tutti nel primo tempo. 

atalanta-everton (2)

 

Grande vittoria dell’Atalanta di Gasperini nella prima giornata del Girone E di Europa League, contro l’Everton di Ronald Koeman.

Prestazione davvero indimenticabile per i ragazzi neroazzurri che, supportati da un grandissimo pubblico “in trasferta” a Reggio Emilia, hanno letteralmente dato una lezione di calcio agli inglesi, ammutoliti nel primo tempo da un netto 3-0.

Per la prima volta nella sua storia l’Atalanta vince con un risultato così netto nel primo tempo, in Europa, merito di tutta la squadra, attenta nelle marcature, brava nelle verticalizzazioni, fantasiosa negli scambi offensivi. I migliori in campo sono stati sicuramente Petagna, e Masiello, un uomo per l’attacco ed  uno per la difesa. Pur non segnando, la punta centrale ha aperto tantissimi varchi per i compagni e rifinito al meglio (addirittura 7 passaggi chiave), mentre il difensore ex-Bari è andato a segno ed ha sbloccato il match.

VOTI E PAGELLE:

I MIGLIORI

Andrea Petagna 8: il gol al Sassuolo l’ha rivitalizzato, ma non è la sua pericolosità sotto porta che gli permette di prendere un voto così alto, tanto il lavoro che fa per la squadra: semplicemente incredibile. Colleziona addirittura 7 passaggi chiave, sbaglia pochissimo nei movimenti, è essenziale per la manovra. 

Andrea Masiello 7,5: aiutato probabilmente dalle scelte di Koeman (sul suo lato, probabilmente, Vasic non è il peggiore degli avversari) si propone con grande frequenza in avanti. Determinante sul gol, ma ancora prima sull’azione che ha portato al calcio d’angolo.

Alejandro Gomez 7,5: l’Everton lascia praterie al Papu, che fa quello che vuole sull’half space sinistro. E’ sempre pericoloso, crea superiorità numerica con i dribbling, quando vuole gestisce la palla e non la perde mai, non sbaglia mai un piazzato, ma soprattutto, regala una perla indimenticabile.

I PEGGIORI

Phil Jagielka 5: non prende mai Petagna, eppure la sua esperienza internazionale è tanta. Sbaglia tutte le uscite difensive sui calci piazzati, impreciso in fase di impostazione.

Gylfi Sigurdsson 4,5: sembra fuori posizione, sempre lento, fuori partita decisamente. Strano, perchè i ritmi dell’Atalanta sono esattamente da Premier League, ma lui semplicemente sembra non essere sceso in campo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€