Ascoli-Pro Vercelli: probabili formazioni, stati di forma differenti

Al “Del Duca” va in scena la sfida fra Ascoli e Pro Vercelli, valevole come recupero della 22^ giornata-1^ del girone di ritorno-del campionato di Serie B, che era stato rinviato per doppia emergenza neve-terremoto.

I padroni di casa dovranno ancora fare a meno del vicecapitano Daniele Cacia e di Tommaso Bianchi. Una serie di defezioni danno dubbi sul modulo per il tecnico Alfredo Aglietti, ballottaggio fra 4-2-3-1 e 4-4-2.

In caso di 4-2-3-1, in difesa Mogos dovrebbe essere preferito ad Almici, Felicioli a Mignanelli, in mezzo Addae in ballottaggio con Silva, ballottaggio Giorgi-Bentivegna per chi completerà la batteria di trequartisti al fianco di Lazzari ed Orsolini a sostegno dell’unica punta Favilli.

In un meno probabile 4-4-2, Perez affiancherebbe Favilli in attacco, con Giorgi (o Lazzari) ed Orsolini ‘retrocessi’ alle corsie laterali.

Su sponda Pro, mister Moreno Longo dovrà fare a meno del portiere titolare Provedel, squalificato, e degli infortunati La Mantia ed Altobelli-questo ultimo ex di turno. Per il resto non dovrebbero esserci problemi, modulo 3-5-2 con unico dubbio in attacco, dove al fianco di Comi, Morra è favorito su Aramu.

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Mogos, Augustyn, Mengoni, Felicioli; Addae, Cassata; Orsolini, Lazzari, Giorgi; Favilli. A disposizione: Ragni, Gigliotti, Almici, Mignanelli, Bianchi, Slivka, Bentivegna, Gatto, Perez.

PRO VERCELLI (3-5-2): Zaccagno; Legati, Bani, Luperto; Germano, Emmanuello, Vives, Palazzi, Mammarella; Comi, Morra. A disposizione: Gilardi, Berra, Eguelfi, Castiglia, Vajushi, Konate, Osei, Aramu, Starita

 

Un po di statistiche.

Gran momento per i marchigiani, reduci da 9 risultati utili di fila, ma ancora mai vincenti in questo 2017, 3 pareggi nelle prime 3 gare e nell’anno nuovo e nel girone di ritorno-  2-2 la trasferta di Cesena, 1-1 quella di Ferrara contro la Spal, altro 2-2 casalingo contro il Trapani.

Ultima vittoria per gli ascolani arrivata quindi nell’ultima di andata, 0-1 in casa della Ternana, gol partita di Favilli.

Anche la Pro non vince dall’ultima giornata, quando liquidò 2-0 in casa il Frosinone, con doppietta del bomber La Mantia. Ma non è l’unica nota negativa del momento dei vercellesi, totalmente differente da quello dell’Ascoli. Dopo la suddetta vittoria è arrivato 1 solo punto nelle successive 3 partite, 0-0 in casa del Cittadella, prima e dopo pesanti sconfitte casalinghe entrambe con 2 gol di scarto, sorprendente 1-3 casalingo contro il Trapani prima poi 0-2 contro lo Spezia.

Segnali di certo non confortanti per una squadra in zona retrocessione-anche se la safe zone è ad 1 solo punto di distanza. E di certo non migliora le cose il fatto che non è previsto grande afflusso di tifosi piemontesi per questa gara, cosa anche condizionata dal fatto che sia un match giocato durante la settimana.

La gara di andata al “Piola”, alla 1^ giornata, era terminata 1-1, 1 gol per tempo, al 42’ vantaggio ascolano con Francesco Cassata, al 90’ Claudio Morra salvò i piemontesi.

L’arbitro sarà Riccardo Ros, della sezione di Pordenone, lo stesso che era stato designato in precedenza per la gara, prima che venisse rinviata.  

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato