AS Roma, rottura tibia Wijnaldum: torna nel 2023

AS Roma: un vero e proprio shock, Wijnaldum si ferma ancor prima di riuscire a fare il suo esordio all’olimpico

Nelle ultime ore è arrivata la notizia che la Roma non avrebbe mai voluto sentire: Wijnaldum, dopo lo scontro di ieri avuto contro Felix nella rifinitura a Trigoria, ha riportato una frattura alla tibia che lo costringerà a star fuori almeno 6 mesi, un vero e proprio fulmine a ciel sereno per tutto l’ambiente romanista che attendeva l’esordio dell’olandese con molto fermento.

L’AS Roma dopo l’accaduto ha riagganciato subito i contatti con il PSG, proprietario del cartellino del giocatore, per decidere il da farsi. La decisione è stata presa unanimemente con la volontà anche da parte del calciatore di operarsi a Villa Stuart e cercare di accorciare i tempi anche in ottica mondiale. Di sicuro, però, le possibilità di vedere Wijnaldum con la maglia Orange sono praticamente nulle. Mentre, per quanto riguarda il ritorno il campo con la maglia giallorossa, sicuramente l’olandese non tornerà prima di Gennaio 2023.

AS Roma

Un vero è proprio shock, quindi, per tutto l’ambiente giallorosso che a questo punto dovrà mobilitarsi sul mercato per offrire a Mou un nuovo centrocampista. La rosa della Roma a centrocampo risulta essere tutt’altro che folta, con il trasferimento di Veretout al Marsiglia. Il non rientrare nei piani di Mou per Diawara, fa sì che il centrocampo giallorosso dia formato in mediana soltanto da Matic e Cristante. Difficile pensare, però, che i Friedkin possano sborsare cifre esorbitanti, quindi la dirigenza della Roma molto probabilmente opterà per individuare un giocatore utile alla causa, che rientri nelle brame di Mou e che contemporaneamente possa essere ceduto con la formula del prestito.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango