Arsenal: al via il progetto “Arsenal Innovation Lab”

Calcio e tecnologia è un binomio che sta spopolando. L’innovazione infatti sta plasmando le nostre vite in tutti i settori e anche il calcio si sta attrezzando per accogliere il futuro nel migliore dei modi. Molti club si stanno attivando per investire nel settore e la speranza è che questo possa avere effetti positivi sulla squadra, sui bilanci e sui tifosi.

Gli altri sport si sono già adeguati e società come i Los Angeles Dodgers, i Minnesota Vikings e i Philadelphia 76ers si sono già “lanciate” nella creazione di start-up che possano espandere e “fidelizzare” le componenti che ruotano attorno a un brand.

L’ultima arrivata è l’Arsenal, che ha deciso di fondare un laboratorio (Arsenal Innovation Lab) che si relazionerà con diverse start-up inglesi con l’obiettivo di migliorare e amplificare al massimo l’esperienza emotiva con i “gunners” sotto tutti i punti di vista.

Uno degli obiettivi è migliorare l’esperienza legata alle partite, a seguire l’intento di accrescere la base utenti. La finalità, naturalmente, non è solo creare un legame di empatia con il tifoso ma anche un modo per gettare le basi per una eventuale collaborazione commerciale. L’idea inoltre è quella di dare una wild-card ai tifosi che dimostreranno di essere in grado di contribuire a migliorare la brand-reputation del club.

Fonte immagine: Pinterest.com

Vinai Venkatesham, direttore generale della società biancorossa, ha voluto spiegare come sia nata l’iniziativa: “Sappiamo che nel mondo già esistono diverse startup con idee moderne ed innovative e con loro stiamo cercando di creare un rapporto. Crediamo di poter crescere tutti (club e startup) dalla condivisione di progetti finalizzati alla crescita dell’intero sistema calcio”.