Arsenal, dopo Wenger: favoriti Ancelotti e Luis Enrique

Il regno di Arsene Wenger è giunto al termine. Alla fine di questa stagione (che potrebbe concludersi con la vittoria dell’Europa League),  il “grande vecchio” non sarà più l’allenatore dei gunners. Una panchina che dura dal 1996, anno in cui il francese arrivò sulla panchina dell’Arsenal.

In un ventennio di Arsenal, Wenger avrebbe potuto vincere di più con i giocatori che ha avuto ma ha comunque portato a casa 3 Premier League (1998, 2002, 2004), 7 Coppe di Inghilterra (1998, 2002, 2003, 2005, 2014, 2015, 2017) e 7 Community Shield (1998, 199, 2002, 2004, 2014, 2015, 2017).

Nessuna competizione europea per Wenger, che quest’anno potrebbe onorare il suo ventennio con la conquista dell’Europa League. Battendo l’Atletico, la vittoria potrebbe essere quasi assicurata (Marsiglia o Salisburgo le rivali in finale). A questo punto l’interrogativo è d’obbligo: chi sostituirà il francese sulla panchina dell’Arsenal?

Fonte immagine: Facebook

Ancelotti e Luis Enrique sembrano essere i favoriti, ma molto dipenderà da quale sarà il programma di acquisti futuri della dirigenza. Dietro di loro, una sfilza di nomi anche affascinanti. Il primo della lista è Patrick Vieira, ex mai dimenticato dalla tifoseria dei gunners, attualmente alla guida del New York City. Sul suo stesso piano, due altri grandi ex del calibro di Arteta e...Le Roi, Thierry Henry (174 gol con la maglia dei gunners).

In corsa per la panchina londinese c’è anche Julian Nagelsmann, stratega dell’Hoffeneim che sta deliziando il calcio europeo con giocate e schemi decisamente innovativi. Più staccati Jardim (attuale allenatore del Monaco), Brendan Rodgers (attuale tecnico del Celtic Glasgow) e Roberto Martinez (ct del Belgio). Insomma, un ventaglio di nomi a disposizione che avranno l’onore e l’obbligo di succedere a uno dei più grandi allenatori della storia del calcio inglese dopo Ferguson…