12 anni d’amore non si dimenticano: ciao, Marek Hamsik

Lacrime, che altro. Quando finiscono le storie d’amore è la reazione più immediata, istintiva, veritiera. Marek Hamsik e il Napoli. Una storia d’amore lunga 12 anni, una storia di quelle che potremo raccontare ai nostri figli. Quando Marek arrivò a Napoli, nel lontano 2007, era poco più di un ragazzino dalle grandi prospettive. Al Brescia aveva incantato ma ancora non si era capito di che pasta era fatto.

Ci sono tanti giocatori che arrivano dalla Serie B e, che per un motivo o per un altro, non riescono a lasciare il segno. Per Marek è stato diverso. Fin dalle prime partite, è entrato in sintonia con una tifoseria e con un popolo che lo ha trasformato in una vera e propria icona di riferimento. Marekiaro, giorno dopo giorno, si è conquistato la fiducia dei napoletani a suon di gol ed è riuscito a diventare il PRIMO MARCATORE nella storia del Napoli superando un certo Diego Armando Maradona

In 12 anni, ha disputato 519 partite con la maglia del Napoli segnando 121 gol.

Fonte immagine: Calcionapoli1926.it

Basterebbe questo a spiegare la carriera di un calciatore che all’età di 31 anni, ha deciso di cambiare aria. Nello scacchiere del Napoli non è più indispensabile e uno come Marek, ha bisogno di stimoli. In Cina gli daranno 9 milioni all’anno per 3 anni (per un totale di 27 milioni) e proverà ad essere il migliore. Come sempre. Come ha fatto in questi 12 anni di Napoli. Grazie di tutto, Marek…

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano