Voti e pagelle Napoli-Sampdoria 1-0: Petagna riporta i tre punti al Maradona

Il Napoli vince 1-0 contro la Sampdoria grazie ad una rete di Petagna. Gli azzurri ritornano alla vittoria in casa dopo le ultime tre sconfitte. Le pagelle della partita

Il Napoli ritorna a vincere nel suo stadio. Questa volta ai danni della Sampdoria di Roberto D’Aversa che esce sconfitta dal Maradona con una sola rete subita. A firmarla è stata Petagna con un gol davvero di grande fattura. Gli azzurri hanno dominato in lungo ed in largo ma i blucerchiati non sono riusciti ad approfittare del risultato in bilico.

Luciano Spalletti, negativo al Covid, è ritorna in panchina ed ha iniziato il suo 2022 subito con una vittoria molto importante. In attesa dei match contro la Juventus, gli azzurri allungano proprio sui bianconeri. Il Napoli ritorna a vincere in casa dopo le sconfitte contro Atalanta, Empoli e Spezia.

Napoli-Sampdoria, ventunesima giornata Serie A 9-1-2021.
Napoli-Sampdoria, ventunesima giornata Serie A 9-1-2021.

Voti Napoli

Migliori

Petagna 7,5

Partita spettacolare dell’attaccante azzurro. Il gol di girata con il sinistro ha impreziosito 90 minuti davvero di grande attenzione. Non solo in attacco, Petagna ha fatto valere la sua forza fisica anche nei contrasti contro i giocatori blucerchiati. Una rete che sa di liberazione, l’ultimo gol in casa risaliva ad un anno fa. Nel secondo tempo non si stanca e continua a lottare su ogni pallone. Decisamente lui il migliore della squadra di casa.

Ghoulam 7

L’algerino sembra essere rinato ed ha bissato la straordinaria partita contro la Juventus. Prima della sfida contro i bianconeri, Ghoulam aveva giocato solamente quattordici minuti di un intero girone d’andata. Nelle ultime due uscite, però, è partito subito da titolare, non tradendo la fiducia di Spalletti. I suoi cross sono perfetti e per poco non sfiora il gol anche su punizione. Nella ripresa la stanchezza si fa sentire ma il giocatore deve ancora mettere minuti nelle gambe.

Lobotka 6,5

Anche il centrocampista azzurro sembra essere rinato con la cura Spalletti. Lobotka ha recuperato qualsiasi tipo di pallone. Demme corre più di lui ma lo slovacco non è da meno con il suo preziosissimo lavoro anche in disimpegno. Non fa giocate fantastiche ma riesce a mettere ordine nel reparto della mediana, diventa una pedina utile e fondamentale per la squadra.

Peggiori

Nessuno

Pagelle Sampdoria

Migliori

Ciervo 6

Partita davvero da dimenticare per la Sampdoria. L’unico migliore dei blucerchiati è stato il giovane Ciervo. Il giocatore della primavera, in prestito della Roma, ha giocato una partita di grande responsabilità, senza farsi schiacciare dalla pressione di giocare contro una big. La sua poca esperienza si è fatta vedere ma è stato l’unico uomo lucido della squadra di D’Aversa. La sua ottava presenza in campionato, la ricorderà sicuramente.

Peggiori

Chabot 4,5

Disastro assoluto per il difensore tedesco. Realizza un fallo ingenuo che costerà il gol, poi annullato per fuorigioco, di Juan Jesus. Non impeccabile in occasione della rete del vantaggio del Napoli. Disordine totale anche in mezzo al campo. A questo si aggiunge anche il nervosismo che gli fa commettere un altro fallo e che lo costringerà a saltare la prossima partita.

Ferrari 5

Grande confusione anche per il compagno di reparto di Chabot. Grossa responsabilità sul gol di Petagna, si perde l’attaccante ex Spal. Dal punto di vista difensivo, lascia dei vuoti clamorosi ed i giocatori azzurri non hanno problemi ad approfittarne. Nella ripresa, perde la lucidità e per gli avversari è ancora più semplice riuscire a penetrare.

Dragusin 5

Il difensore rumeno è la riserva del reparto difensivo dei blucerchiati, non ancora abituato a giocare un’intera partita. Non è riuscito ad arginare gli affondi dei giocatori partenopei. Come tutti, ha colpe sulla rete. Nella ripresa riesce pure a leggere alcuni palloni ma poi ne perde altri davvero clamorosi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione