Voti e Pagelle Liverpool-Inter 0-1: grande cuore dei Nerazzurri ma passano i Reds

L’Inter espugna Anfield per una rete a zero ma non basta per passare il turno e compiere l’impresa; il Liverpool si qualifica così agli ottavi di Champions League. Match in cui l’Inter parte subito forte, conscia del fatto che, dopo la sconfitta dell’andata, dovrà vincere con due goal di scarto per andare almeno ai supplementari. Dopo i primi dieci minuti di sofferenza il Liverpool ritrova le distanze e con il passare del tempo entra pienamente nel match, la prima frazione di gara rimane tutto sommato equilibrata con un unica grande occasione, da calcio d’angolo, per gli inglesi che si infrange contro la traversa. Il secondo tempo inizia un po’ come il primo, con la differenza che la pressione nerazzurra porta la squadra di Inzaghi in vantaggio con un gran destro di Lautaro. I presupposti per l’impresa nerazzurra sembrano esserci tutti, peccato però che, pochi istanti dopo il goal, Sanchez verrà espulso per doppia ammonizione lasciando i milanesi in dieci uomini. I Reds prendono così il sopravvento andando vicini in più circostanze al goal del pareggio che però non arriverà, ma poco importa poiché, grazie alla vittoria dell’andata, saranno proprio loro a passare il turno.

Migliori e Peggiori Liverpool

MIGLIORI

Alexander-Arnlod 7: facilità di corsa e di calcio impressionanti; in più di un’occasione copre in modo perfetto le incursioni nerazzurre, mostrando anche grande solidità fisica nonostante non disponga di un fisico statuario.

Van Dijk 7: unica piccola sbavatura sul goal di Lautaro, per il resto partita a dir poco perfetta.

Matip 6,5: come il compagno di reparto gioca un’ottima partita in cui non corre troppi rischi; sfiora anche il goal con un colpo di testa che si infrange sulla traversa.

PEGGIORI

Diego Jota 5: praticamente anonimo, viene totalmente annullato prima da De Vrij e dopo da Skriniar.

Mane 5: per lui stessa sorte di Jota; incatenato prima da Skriniar e successivamente da D’Ambrosio.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Skriniar 8: partita perfetta, giganteggia in mezzo alla difesa. Centrale difensivo o braccetto di destra poco importa, alza un muro impossibile da scavalcare.

Brozovic 7,5: dal primo istante di gara è nel vivo della manovra nerazzurra; fa girare la palla senza timori anche in mezzo a tante gambe avversarie.

Lautaro 7: partita difficile contro un sontuoso Van Dijk; riesce comunque ad estrarre dal cilindro un goal da cineteca che, anche se per poco, accende le speranze nerazzurre.

Perisic 6,5: il lavoro che compie su quella fascia è ormai di importanza vitale, anche questa sera si rivela uomo in più per Inzaghi.

PEGGIORI

Sanchez 6: strano a dirsi il peggiore ha comunque la sufficienza. Questo perché se si giudica la sola prestazione merita almeno un 7 per la grande intensità messa in campo, il cartellino rosso cancella però il tutto; nel momento chiave lascia i suoi con un uomo in meno e rovina una serata che poteva diventare magica.