Voti e Pagelle Inter-Venezia 2-1: ricomincia la marcia nerazzurra dopo il pari di Bergamo

Vittoria al fotofinish per l’Inter di Inzaghi che batte per 2 a 1 un ottimo Venezia; la squadra arancio-nero-verde, nonostante le numerosissime assenza tra Covid e Coppa d’Africa, disputa un match sontuoso, con una fase difensiva praticamente perfetta. La banda di Inzaghi impatta sul muro veneziano a più ripresa e in una giornata che sembrava stregata riesce con un colpo di reni finale a portare i tre punti a casa. La partita vede il Venezia passare in vantaggio con un bel colpo di testa di Henry. Il vantaggio dura però solo 20 minuti, infatti al minuto 40 sarà Barella a mettere la sigla sul goal del pareggio. Nel secondo tempo l’Inter si fa più aggressiva ma poco incisiva grazie a un’ottima organizzazione difensiva della squadra di Zanetti, assente anche lui per Covid; inoltre, i lagunari non rinunciano a ripartire quando gli spazi sembrano aprirsi. Sarà però Dzeko a rovinare il sogno veneziano di strappare un punto alla capolista, con un colpo di testa al minuto 90 pone la parola fine al match. Inter che mantiene così la vetta allungando, provvisoriamente, sul secondo posto occupato dal Milan che sarà impegnato domani sera nel big match contro la Juve.

Migliori e Peggiori Inter

MIGLIORI

Dzeko 7: partita non facile per lui che viene imbrigliato dalla retroguardia nero arancio; cerca, come suo solito fare, di creare gioco da regista avanzato ma il muro difensivo veneziano resiste bene. La sua partita non è entusiasmante ma un goal, da tre punti, al 90′ gli vale un ottimo voto in pagelle.

Dumfries 7: che abbia preso consapevolezza questo è ormai chiaro; Inzaghi gli concede, inizialmente, un po’ di riposo dopo i 120 minuti di Coppa Italia; quando lo butta nella mischia dà nuova linfa alla fascia destra riuscendo anche a pennellare l’assist del vantaggio nerazzurro.

Barella 7: le parole per descriverlo sono finite; è palese come tutta l’Inter sia in un momento di forma non esaltante, viste le tante partite ravvicinate, ma questo Nicolò non lo sa e di conseguenza continua a correre e macinare km senza sosta. Lucido sotto porta sul goal del momentaneo pareggio.

PEGGIORI

Handanovic 5: viene impegnato pochissimo e quelle poche volte si fa trovare pronto, peccato per lui che sul vantaggio veneziano più di qualche colpa si sua a causa del goffo intervento sul colpo di testa di Henry.

Lautaro 5,5: assente per buona parte della partita; si fa notare solo per un bel gesto atletico nel primo tempo, mezza rovesciata di poco alta.

Migliori e Peggiori Venezia

MIGLIORI

Henry 7,5: partita superba la sua; lotta su ogni pallone. Fa da boa in modo impressionante, tenendo palla e facendo rifiatare i suoi. Ciliegina sulla torta il goal del vantaggio, peccato per lui non abbia portato punti.

Modolo 6,5: si erge a paladino dei più deboli sfornando una prestazione incredibile contro il miglior attacco del campionato. La fascia al braccio la fa sua e si carica sulle spalle il peso della difesa.

Ampadu 6,5: solido il suo match, sforna l’assist per il momentaneo vantaggio e limita con buoni risultati le galoppate di Perisic.

PEGGIORI

Okereke 5,5: tocca pochi palloni ma quando ne ha l’occasione non sgasa come dovrebbe.

Caldara 5,5: il suo match nel complesso è sufficiente ma la partita dura 90 minuti e sul finire si fa sovrastare da Dzeko, per il goal vittoria nerazzurro, con troppa facilità.