Volleyball Nations League maschile: l’Italia batte la Germania al tie-break

L’Italvolley maschile chiude la sua Volleyball Nations League con una bella vittoria al tie-break sulla Germania. Sugli scudi Micheletto e Bottolo, 22 punti il primo, 14 il secondo.

Una vittoria per chiudere al meglio la Volleyball Nations League: l’Italia maschile, guidata da coach Valentini, mostra i muscoli contro la Germania e la batte al tie-break dopo una partita combattuta e sofferta. Ci si era illusi, dopo il primo set, che la strada potesse essere in discesa.

I tedeschi, in campo con la diagonale Weber-Zimmermann, Sossenheimer-Schott in banda e Bohme-Krick al centro, avevano cominciato male commettendo diversi errori. L’Italia si ritrovava sul 6-2 dopo un pallonetto in rete di Schott e andava al timeout tecnico sull’8-3.

Volleyball Nations League

Vantaggio di +10 su un errore in primo tempo di Bohme (14-4), Scarto mantenuto anche sul 18-8 con una diagonale di Nelli e aumentato ulteriormente, sul 20-8, con un muro di Micheletto. Il parziale scivola così verso un finale scontato, quando un mani out di Nelli fissa il punteggio sul 25-12.

Il secondo set è di tutt’altro tenore e vede la Germania, che inserisce Hirsch per Weber, tornare in campo con un altro spirito. Primo break firmato da Krick sul 4-7. Sbertoli sbaglia in battuta e i tedeschi conservano tre punti di vantaggio (8-11). L’Italia si riavvicina con una parallela di Nelli (10-11), ma i nostri avversari si portano sul 10-13 con un tocco di seconda da parte di Zimmermann.

Il set sembra pendere dal fronte teutonico, ma gli azzurri rialzano la china e, dopo aver muyrato Hirsch per il 15 pari, vanno addirittura al secondo timeout tecnico in vantaggio, dopo un tocco di Micheletto (16-15). Mosca, dal centro, fa +2 (18-16), ma la Germania non demorde e mura Micheletto per il 18 pari.

I tedeschi sono trascinati dai propri attaccanti sul filo del punto a punto. L’Italia si guadagna un set ball con Micheletto, in diagonale (24-23), ma Reichert lo annulla in pipe e poi Schott mette a segno due aces consecutivi per il 24-26.

Il terzo set è ancora una battaglia serrata, ma l’Italia ne assume le redini portandosi sul 10-8 coon un mani out di Micheletto. I tedeschi restano a contatto e si portano di nuovo avanti con Hirsch (11-12). L’Italia pareggia, 13-13, con Nelli, poi sfrutta un errore dell’opposto tedesco per prendere un piccolo vantaggio (16-18).

La Germania pareggia con un muro di Zimmermann su Micheletto, ma anche Mosca riesce a far sentire la sua presenza a muro e ci porta sul 22-20. Il finale di set è piuttosto concitato, con Giani che sulla panchina tedesca contesta lungamente una decisione arbitrale, su un tocco a nastro di Micheletto, che avrebbe potuto sottrarre all’Italia tre match point. Le squadre si innervosiscono e il set viene chiuso da un errore di Schott in battuta (25-22).

Il quarto set parte nel segno della Germania, capace di volare sul 6-1 dopo una diagonale di Hirsc e andare al timeout tecnico sull’8-3. L’Italia prova a reagire con un mani out di Pinali (5-10), ma si ritrova sull’8-14 dopo un errore di Micheletto. I nostri ragazzi lavorano bene a muro (13-16), ma la Germania fa altrettanto su Pinali (13-19), e poi si porta sul 17-21 con un colpo di Hirsch in diagonale. Anche questo set viene deciso. sul 21-25, da un errore in battuta.

Ai va al tie-break e Giani è costretto a chiamare tempo sul 5-2 (invasione Hirsch a rete). Bottolo mette in campo una bella diagonale (7-3) e gli azzurri conservano un buon margine con Micheletto (10-6). Baxpöhler mura out e sembra spianare la strada agli azzurri (13-7). C’è ancora da soffrire, perchè i tedeschi sono efficaci dal centro (13-10) e, nonostante un errore di Hirsch, si tengono in vita con Sossenheim, in diagonale (14-13). Ci vuole un murone azzurro, sempre su Hirsch, per chiudere i giochi e dare all’Italia la vittoria nel match conclusivo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus