Volleyball Nations League femminile: l’Italia chiude con una vittoria

Ultima gara di Volleyball Nations League femminile e quarta vittoria per l’Italia di Bregoli, che supera 3-1 la Thailandia. Top scorer del match è Omoruyi (32 punti).

Finale col botto per l’Italvolley femminile nella Volleyball Nations League di Rimini. Con il 3-1 sulla Thailandia (33-35; 25-21; 27-25; 25-20), la squadra di Bregoli agguanta la quarta vittoria in questa manifestazione e chiude nel modo migliore possibile il torneo che precede la rassegna a cinque cerchi di Tokyo.

Bregoli ha messo in campo un sestetto sperimentale, con Morello ed Omoruyi in diagonale, la coppia Melli-Piva in banda, Furlan e Lubian al centro e De Bortoli in seconda linea. Le azzurre si sono trovate al cospetto di una squadra molto esperta, che ha fatto leva sull’intesa tra la palleggiatrice Nootsara e la centrale Pleumjit, capitana e veterana della formazione asiatica.

Volleyball Nations League

Proprio la blocker thailandese ha creato i maggiori problemi al nostro sestetto con le sue “veloci” al centro. Il match, partito in discesa per le italiane che si erano portate sull’8-3 col mani out di Melli, si sono viste recuperare fino al 13-14, con un attacco di Furlan out dal centro.

Le asiatiche hanno conquistato un break di tre punti grazie a un primo tempo di Pleumjit (17-20), ma le azzurre sono state brave a ricucire e guadagnarsi un set point, immediatamente annullato, con Melli. Il parziale è andato ai vantaggi e la Thailandia l’ha spuntata con un muro a tre, sul 33-34.

Nel secondo set le azzurre hanno avuto più vita facile recuperando da uno svantaggio di due punti. Nel finale di set, sul 20-19, è salita in cattedra Omoruyi che ha messo giù una serie impressionante di palloni consecutivi, dimostrando buona varietà dei colpi. Suo il punto del 25-21, con una diagonale che ha fissato il risultato in parità.

Il terzo set ha coinciso con un’altra mini battaglia conclusasi solo ai vantaggi: Omoruyi ci ha portati sul 23-21 con un mani out, ma la Thailandia ha pareggiato con Onuma da posto 4. Ai vantaggi, prima Melli e poi la stessa Omoruyi, in parallela, ci hanno dato il punto del 2-1.

Ultimo set più sul velluto, anche se le thailandesi sono rimaste in partita sino al 16 pari. L’ace di Piva ci ha dato il punto del 18-16, mentre ancora l’accoppiata Melli-Omoruyi ci ha fatti volare sul +4 (20-16). Omoruyi, in diagonale, ha fruttato all’Italia quattro set point. Dopo aver annullato il primo, dal centro con Pleumjit, la Thailandia è crollata sotto i colpi della schiacciatrice di Conegliano che ha chiuso la pratica con un’altra diagonale. Ora sarà tempo di semifinali, con Stati Uniti, Brasile, Turchia e Giappone che si giocheranno l’oro.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Caratteristiche:
Fino a 500€ Bonus Sport
+250€ Play Bonus Slot al primo deposito

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Informati su Probabilità di Vincita

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it