Volley, Superlega maschile: Modena si aggiudica il derby emiliano

Esordio con il botto per la Leo Shoes Modena. I ragazzi di Giani trovano la prima vittoria del 2021 con una prova più che convincente, dopo quasi venti giorni senza gare. Dopo un primo set durato 40 minuti la Gas Sales Bluenergy Piacenza si spegne e l’entrata di Botto e Finger non risolve la situazione. Al Pala Banca, la sfida di recupero della 6a giornata di ritorno termina quindi 0-3 (33-35, 15-25, 22-25) in favore dei gialloblù.

Primo set

Modena passa in vantaggio grazie ad una difesa incredibile di Grebennikov e il primo tempo di Stankovic (5-6). Lavia ferma l’attacco dell’opposto biancorosso e manda i gialloblù sul +3 (7-10). I piacentini si riavvicinano con il muro di Candellaro su Vettori (9-10).

Il primo tempo di Mousavi vale il 14 pari. Il punto in parallela della banda azzurra modenese (15-16) costringe Bernardi a chiamare time out. Il video check conferma l’ace di Grozer (17-17). Dopo il muro di Russell (18-17), è Giani a chiamare il tempo discrezionale. Il mani out di Clevenot porta Piacenza sul +2 (21-19) e la panchina modenese ferma il gioco di nuovo.

E il punto diretto al servizio di Petric permette il vantaggio dei gialloblù (22-23). Poi la banda serba pesta la linea dei tre metri e regala il punto n.24 agli avversari. Il muro vincente di Christenson annulla il primo di molti set-point (24-24). L’ace del regista modenese regala il set-point (33-34) poi chiuso dal muro di Lavia su Grozer.

Logo Superlega maschile volley

Secondo set

Mazzone continua la sua ottima gara con un primo tempo (1-2) e l’ace del 3 a 5. Bernardi chiama il time out ma al rientro in campo arriva il secondo ace del centrale gialloblù (3-7). La reazione della Gas Sales parte con il mani out del capitano (6-8). Grozer dopo l’errore in attacco (7-10) trova la via della panchina ed entra Finger. Modena scappa a +5 (7-12) con il muro su Clevenot, poi sostituito da Botto.

La pipe in pallonetto di Petric vale l’8 a 13. Botto subisce il muro di Lavia (8-16). Anche l’opposto biancorosso viene fermato dall’altra banda modenese (10-20). Due attacchi consecutivi di Vettori non lasciano speranze a Piacenza (13-23). Il n.19 di Modena conclude il set con un monster block sull’avversario americano.

Terzo set

Tutta in crescendo la partita di Vettori che in diagonale trova il punto dello 0 a 2. Anche Stankovic è un problema per i biancorossi (2-5) e Bernardi chiama il time-out. Viene data fiducia al capitano piacentino ma nonostante il muro su Petric (4-5) gli subentra Botto. Dopo il muro punto di Modena (6-11), il tecnico della Gas Sales spende il secondo tempo discrezionale.

I troppi errori dalla linea dei nove metri per i padroni di casa condizionano tutto l’andamento del set. Candellaro con un primo tempo mantiene viva Piacenza (10-14). L’ace di Russell riapre la partita (18-21). La rimonta dei biancorossi continua con il muro di Botto sul pari ruolo serbo (20-23) e di Mousavi su Vettori (22-24). Alla fine, l’errore di Finger regala la vittoria da 3 punti ai modenesi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus