Volley, Superlega maschile: Civitanova rimonta e vince al tie-break contro Ravenna

La Consar Ravenna si impone nei primi due set, mentre la Cucine Lube Civitanova soffre la mancanza di Simon e nella parte iniziale della sfida di Juantorena. Proprio guidati dallo schiacciatore azzurro, i ragazzi di De Giorgi rimontano e vincono al tie-break per 2-3 (25-21, 25-23, 21-25, 20-25, 8-15).

Civitanova scende in campo con una formazione insolita: De Cecco, Leal, Kovar, Anzani, Balaso e i 2 ex della sfida Rychlicki e Diamantini.
Mentre Ravenna schiera il sestetto tipo con Redwitz-Pinali, Mengozzi-Grozdanov, Recine-Loeppky e Kovacic.

Logo Superlega maschile volley

Primo e secondo set

Comincia bene Civitanova con l’ace di De Cecco. Bonitta chiama time-out per risolvere il problema di Ravenna in copertura (8-12). Da metà primo set è Recine a prendere il comando: con un attacco permette ai romagnoli il sorpasso e blocca Leal con un moster block (20-18). Degli errori banali di incomprensione nel campo dei cucinieri consegnano il vantaggio ai padroni di casa.

Anche nel secondo parziale, permangono le difficoltà per i ragazzi di De Giorgi nel gestire le palle obbligate degli avversari. Nonostante il gioco veloce della Lube, la Consar riesce a mantenere sempre due punti di vantaggio. Il pallonetto di Kovar riporta il gioco sul 13 pari. Civitanova tenta la rimonta con il turno in battuta del neoentrato Yant Herrera. Ma sono gli attacchi dell’opposto ravennate a sorprendere la difesa della squadra ospite e a portare il team di Bonitta sul 2 a 0.

Terzo, quarto e quinto set

Nel terzo set Civitanova fatica ancora tanto ma viene trascinata dal suo capitano che nel primo turno al servizio mette a terra 2 ace. Anzani mette la firma sul vantaggio con una due al centro e un ace (11-15). Non basta il grande lavoro di Pinali sia in difesa che in attacco per terminare la partita.

Nel quarto parziale De Giorgi decide di dare fiducia a Marchisio e Larizza. Sbaglia troppo Ravenna, mentre Civitanova amministra bene il gap di vantaggio. L’ace di Leal su Pinali (11-17) e il muro a uno di Larizza (12-19) avvicinano i campioni d’Italia al tie-break. Il n.9 della Lube si prende il set point con un pallonetto e chiude il set con un punto diretto dalla linea dei nove metri.

Prima Batak sbaglia la battuta e poi la diagonale di Juantorena permettono alla Lube di portarsi in vantaggio (4-6). L’errore di Grozdanov in attacco manda Civitanova al cambio campo sul +3 (5-8). I due schiacciatori cubani guidano i cucinieri al match point. Sarà l’opposto lussemburghese, poco usato in questo tie-break, con una diagonale stretta a chiudere l’incontro. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus