VNL volley maschile: sarà USA-Francia la finale

VNL volley maschile, la Francia, campione olimpica in carica, elimina l’Italia con un perentorio 3-0. All’Unipol Arena di Bologna, saranno gli Stati Uniti a contendere il trofeo a Ngapeth e compagni.

Troppa Francia per l’Italia di Fefé De Giorgi: nella semifinale della VNL maschile, davanti al pubblico di casa della Unipol Arena di Bologna, i ragazzi della pallavolo azzurra crollano in tre set al cospetto della squadra campione olimpica in carica. Giannelli e compagni danno battaglia nei primi due set, poi mollano la presa nell’ultimo parziale, dove i transalpini prendono il largo.

Top scorer della partita, lo schiacciatore di Modena Ngapeth, e il suo omologo Clevenot (entrambi con 15 punti).

Volleyball Nations League

Il racconto della partita

De Giorgi si affida alla diagonale Giannelli-Romanò; ai centrali Russo e Galassi; Micheletto e Lavia le bande; Balaso il libero. I francesi schierano la diagonale Brizard-Patry; Chinenyeze e Le Goff al centro; Ngapeth e Clevenot in attacco; Grebennikov il libero.

Squadra molto “italiana” guidata dalla leggenda azzurra Andrea Giani (ex coach della Germania). Prime fasi della partita molto equilibrate, poi una pipe di Ngapeth porta avanti i francesi 8-10. Risponde l’Italia, affidandosi ai suoi schiacciatori, e pareggia con Lavia.

Tornano avanti i “bleu”, che sempre trascinati da Ngapeth scavano un solco di tre punti, prima che Giannelli inneschi Galassi dal centro per fissare il punteggio sul 16 pari. Italia che scatta avanti con Micheletto (20-18), prima che Giani chiami a rapporto i suoi uomini e la Francia, con un parziale di 5-0, dirotti sui propri binari il set. È Chinenyeze a chiudere il primo parziale sul 25-20, con un primo tempo dal centro.

Anche il secondo set si dipana sul punto a punto, prima che Ngapeth, dal servizio, fissi il punteggio sull’8-10. L’Italia, scivolata a -3, si rimette in scia con una serie di rigiocate (13-13). La Francia continua a battere bene, e si riporta a distanza di sicurezza con Clevenot (16-13). De Giorgi mischia un po’ le carte in tavola, inserendo Zaytsev. L’opposto di Civitanova, però, subisce un murone da Patry, che poi concretizza il secondo dei cinque set point regalati alla sua squadra.

Il terzo set segue tutt’altro spartito, con la Francia che scappa sul 4-10, costringendo De Giorgi a un cambio in regia. La mossa non inverte il trend del parziale, con la Francia che scappa sul 5-14 con un ace di Ngapeth. Motivo per cui, il set scivola via senza altri sussulti. Proprio un ace, di Patry, chiude la contesa con un pesante 15-25.

In finale con gli USA

Ci saranno ora gli Stati Uniti sulla strada dei campioni olimpici. Non Christenson, nel netto 3-0 alla Polonia (25-22; 25-23; 25-13) orfana del fuoriclasse Leon, a brillare in modo particolare è Torey DeFalco, ex conoscenza del volley italiano, passato a Vibo Valentia, che ha messo a referto ben 13 punti, con sei aces all’attivo e un’efficienza di quasi il 23%.

Le finali si disputeranno stasera, alle 18:00 e alle 21:00. L’Italia cerca di accaparrarsi il bronzo, al fine di chiudere un’estate già ricca di medaglie (VNL femminile e tre edizioni degli Europei giovanili) per il volley azzurro.