Virtus Bologna, ufficiale il colpo Marco Belinelli!

L’ex San Antonio Spurs torna in Italia, firmando un contratto triennale da 6 milioni con la formazione di coach Djordjevic

Nel bel mezzo della Free Agency 2020, con una decisione a sorpresa Marco Belinelli torna a casa, in tutti i sensi. Il 34enne nativo di San Giovanni in Persiceto lascia infatti la NBA dopo ben 13 stagioni e torna in Serie A, per la precisione nel club che lo lanciò 16enne nel 2002/03, ovvero la Virtus Bologna, della quale riportiamo di seguito il comunicato stampa.

Virtus Pallacanestro Bologna s.p.a. comunica di aver raggiunto un accordo fino al 30 giugno 2023 per Marco Belinelli. “Il progetto della Virtus Segafredo Bologna è un progetto che mi ha interessato da subito. Un progetto stimolante, nel quale sono certo potrò contribuire in maniera importante.” – sono queste le prime parole di Marco da giocatore delle V Nere.

Ufficiale il ritorno di Marco Belinelli alla Virtus Bologna (foto da: twitter.com)

Marco Belinelli, torna a Bologna!

Il giocatore originario di San Giovanni in Persiceto torna a calcare i parquet italiani con la maglia della V Nera.

Belinelli, selezionato al Draft statunitense nel 2007 dai Golden State Warriors, è stato il primo ed unico giocatore italiano ad aver vinto il titolo NBA con la maglia dei San Antonio Spurs nella stagione 2013-2014. Con la maglia azzurra, Belinelli è il quarto miglior realizzatore di tutti tempi, con 2.258 punti segnati in 154 partite.

Il giocatore verrà presentato alla stampa nella giornata di sabato 28 novembre. Virtus Segafredo Bologna dà il bentornato a Marco“.

MARCO BELINELLI, LA CARRIERA

Dicevamo dell’esordio in Serie A a 16 anni con la Virtus. Per il dissesto economico che attraversò la società felsinea in quel periodo, Belinelli passò ai rivali cittadini della Fortitudo, con i quali giocò fino alla fine della stagione 2006/07, vincendo uno Scudetto (2004/05) e una Supercoppa Italiana (2005), venendo nominato nell’occasione MVP della competizione.

Il 28 giugno 2007, nel Draft NBA di quell’anno, Belinelli viene selezionato alla #18 dai Golden State Warriors, cominciando così la sua avventura Oltreoceano. In 13 stagioni sono 9 le franchigie diverse nelle quali il nostro ha giocato. Dal 2007 al 2009 con gli Warriors, nel 2009/10 con i Toronto Raptors, dal 2010 al 2012 con gli New Orleans Hornets (con i quali gioca per la prima volta ai Playoff), nel 2012/13 ai Chicago Bulls.

Dal 2013 al 2015 con i San Antonio Spurs, nel 2015/16 ai Sacramento Kings, nel 2016/17 agli Charlotte Hornets, nel 2017/18 comincia la stagione agli Atlanta Hawks, terminandola poi nei Philadelphia 76ers; quindi, nell’ultimo biennio, nuovamente in Texas alla corte di coach Popovich.

Proprio con gli Spurs Belinelli ha vissuto i suoi momenti migliori, nel 2013/14, prima imponendosi nel Three Point Contest durante l’All-Star Weekend di New Orleans, poi vincendo il Titolo al termine delle NBA Finals 2014 contro i Miami Heat di LeBron James. In totale, Belinelli in carriera nella Lega ha giocato 860 partite di regular season (22.7 minuti), con 9.7 punti (42.4% dal campo e 37.6% da tre), 2.1 rimbalzi e 1.7 assist; ai Playoff, invece, 65 le presenze (21.1 minuti), con 8.5 punti di media (41.6% dal campo e 37.5% da tre), 2.1 rimbalzi e 1.4 assist.

Capitolo Nazionale. Con la maglia azzurra Belinelli ha partecipato a due edizioni dei Mondiali (Giappone 2006 e Cina 2019) e a cinque degli Europei (Spagna 2007, Lituania 2011, Slovenia 2013, 2015 e 2017), mettendo assieme 154 presenze e 2.258 punti (14.6 punti di media).

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo