Vinales sospeso dalla Yamaha, non correrà in Austria

Maverik Vinales, il pilota spagnolo 26enne, avrebbe di sua spontanea volontà danneggiato il motore della YZR-M1 durante il gran premio di Stiria domenica scorsa.

Una notizia che ha del clamoroso, di quelle che non capita di sentire tutti i giorni. Un team che decide di squalificare un proprio corridore per comportamento scorretto verso la propria moto.

Una decisione che comporta l’esclusione del pilota dal gran premio in programma questo fine settimana. Si correrà in Austria, ma con una solo delle moto ufficiali della Yamaha, perché al suo posto il team ha optato per non richiamare alcun pilota.

Una scelta drastica e che potrebbe avere ripercussioni sulla carriera di Vinales. Intanto lui interromperà con un anno di anticipo la sua avventura nella casa di Iwata. L’anno prossimo lo vedremo in sella ad una Aprilia.

Vinales durante le qualifiche del Gp del Portogallo. Fonte: Facebook Vinales

Maverik Vinales ha agito in maniera scorretta secondo la Yamaha

La stessa Yamaha ha tenuto a precisare la scelta con un lungo comunicato. Devono ancora essere spiegati e chiariti i motivi di un comportamento tanto avventato da parte del pilota spagnolo.

Ecco alcuni passaggi dello stesso comunicato che spiegano bene le cattive azioni compiute dal pilota spagnolo:

per un’operazione irregolare non giustificata durante l’ultimo weekend del gran premio di Stiria. La decisione è stata presa dopo approfondite analisi della telemetria e dei dati. La conclusione è che le azioni di Vinales potevano potenzialmente causare danni rilevanti al motore, seri rischi allo stesso pilota e possibili pericoli anche per i suoi colleghi. Decisioni sulle prossime gare saranno prese dopo analisi ancor più dettagliate e discussioni tra Yamaha e il pilota”

Il pilota spagnolo è al momento sesto in graduatoria nel mondiale, con 95 punti. Il suo divario dal primo in classifica, Quartararo, è di 77 punti.

La stessa casa giapponese si è presa del tempo per poter analizzare meglio la situazione. Ulteriori discussioni saranno in programma tra lo stesso pilota spagnolo e la Yamaha.

Attendiamo ulteriori sviluppi di questa vicenda. Il funzionamento irregolare della moto è parso alquanto strano. L’analisi della telemetria ha indicato nessuna irregolarità del mezzo. Gli errori sono stati causati principalmente dal comportamento scorretto ed inaffidabile del pilota.

Ricordiamo che, in un passato recente, la Yamaha ha subito delle sanzioni per via di alcune irregolarità riguardanti i propri motori.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega