Video gol-highlights Venezia-Salernitana 1-2: sintesi 26-10-2021

Video gol-highlights Venezia-Salernitana 1-2: i campani espugnano il “Penzo” con Schiavone.

Una Salernitana “corsara” batte il Venezia a domicilio, 2-1, grazie alla rete nel finale dell’ex Michael Schiavone.

Una vittoria che vale tre punti preziosi per la squadra campana, in grado così di lasciare l’ultimo posto in classifica, ora occupato dal Cagliari, ma soprattutto di dare un segnale dopo le tante critiche piovute nelle scorse settimane.

Vittoria di cuore della squadra “granata”, che si ritrova sotto intorno al quarto d’ora ma ha saputo ribaltare le sorti della sfida, con un finale al cardiopalma.

Il Venezia paga l’essersi consegnato troppo alle iniziative avversarie, rendendosi davvero pericoloso solo con Okereke nel primo tempo, e col subentrato Svoboda nella ripresa.

La squadra di Zanetti ha l’attenuante di essere rimasta in 10 negli ultimi 25 minuti e di avere incassato un gol su uscita poco fortunata di Romero.

Rimane il fatto che i lagunari abbiano commesso un passo indietro sotto il profilo del gioco. Questa sconfitta la riavvicina alla zona retrocessione.

Corsa Salvezza.

La sintesi di Venezia-Salernitana 1-2

Parte bene la Salernitana, che nel giro di pochi minuti ha due occasioni nitide: prima Kastanos simpegna Romero con un destro da fuori, poi è Di Tacchio ad andare alla conclusione, bloccata dal portiere argentino.

Il Venezia si dimostra cinico, comunque, e passa in vantaggio alla prima occasione: sgroppata di Molinaro sulla sinistra, pallone in mezzo per Aramu che batte Belec.

La Salernitana continua comunque a tenere i ritmi alti: Di Tacchio ci riprova su sponda di Djuric da calcio d’angolo, ma la sua conclusione viene nuovamente deviata.

La squadra di Colantuono prova allora l’iniziativa sulle fasce laterali: Zortea scende sulla sinistra e mette in mezzo per Djuric, che di testa costringe ancora un ottimo Romero all’intervento.

Il Venezia si affida agli spunti di un ispirato Okereke: dopo aver sfiorato il gol con un destro a giro, l’attaccante si fa tutto il campo per andare a concludere dal limite. Belec è attento.

Nel finale di tempo, ancora la Salernitana a provarci, con Djuric servito da Kastanos: la girata di destro viene respinta da Belec.

La Salernitana inizia la ripresa a caccia del pari: Ribery, servito da Zortea, si trova la palla sul destro. Ancora Romero a dirgli di no.

Zanetti percepisce stanchezza nella sua squadra e inserisce Heymans e Ampadu, forze fresche.

Il pareggio è però nell’aria e lo propizia ancora Ribery con un bell’assist a Bonazzoli. L’ex Inter è freddo a battere Romero sul primo palo.

Venezia colpito dal pareggio subito e messo all’angolo dall’espulsione di Ampadu pochi minuti dopo. Il subentrato entra direttamente sulle gambe di Ribery cercando di sottrargli il pallone, e per Di Bello non ci sono attenuanti.

Zanetti rileva allora Okereke per Svoboda, al fine di dare più copertura. Proprio il centrale si rende pericoloso su palla inattiva, andando a colpire di testa un cross di Busio. Palla alta.

Ribery continua ad ispirare i suoi, cercando di condurli alla vittoria. Il francese costruisce per Gondo, che però manda la conclusione a lato.

Poco dopo è ancora Svoboda, entrato per mettere una “toppa”, a sfiorare il pari: calcio d’angolo con l’austriaco che si gira e calcia. Il suo destro viene messo in angolo.

La Salernitana prova l’assalto finale e, dopo un tentativo sprecato da Zortea, trova il 2-1 con Schiavone: svarione di Romero in uscita e il gol dell’ex arriva come una sentenza, a porta spalancata.

Finisce dunque 1-2, col “colpaccioSalernitana, che sale a sette punti in classifica e lascia l’ultimo posto.

Highlights e video gol di Venezia-Salernitana 1-2

Il tabellino di Venezia-Salernitana 1-2

enezia (4-3-1-2): Romero, Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Busio, Kiyine (Heymans 56′), Crnigoj; Aramu (Ampadu 45′); Okereke (Svoboda 74′), Forte (Henry 66′). A disposizione: Maenpaa, Ebuehi, Modolo, Haps, Svoboda, Heymans, Tessmann, Bjarkason, Ampadu, Henry, Peretz, Sigurdsson. Allenatore: Zanetti

Salerntiana (4-3-2-1): Belec, Ranieri, Gyomber (Gagliolo 86′), Strandberg, Zortea; Kastanos (Schiavone 66′), Obi (Kechrida 76′), Di Tacchio; Ribery; Bonazzoli (Simy 76′), Djuric. A disposizione: Fiorillo, Russo, Jaroszynski, Schiavone, Aya, Gondo, Kechrida, Simy, Gagliolo, Delli Carri, Vergani. Allenatore: Colantuono

Marcatori: 13′ Aramu (V), 61′ Bonazzoli (S), 90+4′ Schiavone (S)

Arbitro: Di Bello (Brindisi)

Ammoniti: Busio (V), Bonazzoli (S), Mazzocchi (V), Di Tacchio (S)

Espulsi: Ampadu (V)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€