Video gol-highlights Udinese-Spezia 0-2: sintesi 30-09-2020

Video gol-highlights Udinese-Spezia 0-2: la decide una doppietta di Galabinov.

Prima, storica vittoria dello Spezia in Serie A: alla “Dacia Arena” di Udine i ragazzi di Italiano piegnao l’Udinese con un gol per tempo, grazie alla doppietta di uno spietato Galabinov già a quota tre in questo campionato. Dopo un primo tempo in cui a prevalere è la noia, i friulani scendono in campo molto più convinti nella ripresa, costringendo gli avversari nella propria metàcampo. Lo sforzo però non viene premiato e lo Spezia è bravo a capitalizzare un contropiede finale, addirittura su lancio del portiere Rafael, per chiudere i conti e portarsi a casa i tre punti.

Udinese-Spezia: la sintesi del match

Lo Spezia cambia alcuni uomini rispetto alla gara contro il Sassuolo, lanciando tra gli altri i nuovi acquisti Deiola e Verde, oltre a capitan Claudio Terzi. Sono i bianconeri di Italiano a partire meglio, tanto da trovarsi incredibilmente in vantaggio dopo appena un minuto grazie ad un grande destro di Ricci, al volo, dal limite dell’area. Rete annullata, però, a causa di una posizione di offside da parte di Daniele Verde. Le premesse non risoecchiano quello che sarà l’andamento di un primo tempo arido di emozioni e, a tratti, noioso. Tanti errori tecnici soprattutto da parte di un’Udinese apparsa distratta nella prima frazione che, pur appoggiandosi all’estro di De Paul, non trova il modo di sviluppare manovre efficaci. Lo stesso vale per lo Spezia, pur tentando di far circolare maggiormente il pallone, Così, a squarciare la noia di un primo tempo incolore e a spezzare l’equilibrio della gara, ci pensa Galabinov, ancora a segno di testa, come contro il Sassuolo, capitalizzando un cross dalla sinistra di Giasy. Nel mezzo, una rete annullata anche all’Udinese, con Lasagna che salta Zoet ma si trova in posizione irregolare su tocco di Okaka, mentre lo stesso portiere spezzino quasi non regala il vantaggio agli avversari facendosi sfuggire il pallone in presa alta: Okaka non sa approfittarne. Spezia che viene galvanizzato dal vantaggio ottenuto e nell’ultimo quarto d’ora ha una nuova buona occasione con Deiola che, servito da solo al limite dell’area destra, spara alto invece di seguire il posizionamento dei compagni. Lo Spezia potrebbe ancora andare a segno con Galbinov, ottimamente servito da Maggiore di prima intenzione, ma Prontera annulla l’azione per posizione di fuorigioco, cosìcché il primo tempo si chiude sull’1-0 per i ragazzi di Italiano.

Nel secondo tempo l’Udinese entra in campo con un piglio ben diverso e già dopo un minuto ha una grande occasione con Lasagna, lanciato da Okaka, ma fermato in offside dall’arbitro. L’occasione migliore ce l’ha lo stesso Lasagna che colpisce a botta sicura da dentro l’area piccola: Zoet si oppone da vero campione, ma è costretto ad uscire per un infortunio al polpaccio. Al suo posto entra Rafael. Pochi minuti dopo ci pensa capitan Claudio Terzi a complicare le cose per i suoi, andando a commettere un fallo sul neoentrato Forestieri che gli costa la seconda ammonizione e, dunque, l’uscita anticipata dal campo. Gotti fiuta l’occasione di capovolgere l’inerzia della partita e inserisce Nestorovski per Okaka, mentre Italiano, vista anche l’inferiorità numerica, fa entrare Erlic al posto di Giasy, autore di un assist nonostante questa non sia stata la sua miglior partita. I friulani devono comunque attendere l’ultimo quarto d’ora per cominciare a spingere seriamente sull’acceleratore: Ryder Matos, servito da Lasagna, colpisce un palo da distanza ravvicinata; tocca poi a Nestorovski impegnare Rafael con un colpo di testa che il portiere brasiliano para in tuffo; l’occasione più importante ce l’ha però Ouwejan che, con un sinistro da fuori, costringe Rafael a superarsi in corner. Gli sforzi dell’Udinese non vengono così premiati e anzi, a pochi secondi dallo scadere, un lancio di Rafael pesca Galabinov completamente solo nella metàcampo friulana: il bulgaro parte in contropiede e batte Musso nell’uno contro uno per il 2-0 che chiude il discorso partita.

Video gol-hghlights Udinese-Spezia

Udinese-Spezia: il tabellino del match

Udinese-Spezia 0-2: 29′ Galabinov (S), 90+4′ Galabinov (S)

UDINESE (3-5-2): Musso; Rodrigo, De Maio, Samir (Matos 77′); Ter Avest, De Paul, Palumbo (Forestieri 55′), Coulibaly, Zeegelaar (Ouwejan 64′); Lasagna, Okaka (Nestorovski 64′). Allenatore: Gotti

SPEZIA (4-3-3): Zoet (Rafael 64′); Ferrer, Chabot, Terzi, Ramos; Deiola (Bartolomei 51′), Ricci, Maggiore (Pobega 68′); Verde (Farias 67′), Galabinov, Gyasi (Erlic 67′). Allenatore: Italiano

Arbitro: Prontera (Bologna)

Ammoniti: Ferrer (S), Ramos (S), Farias (S)

Espulsi: Terzi (S, doppia ammonizione)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus