Video Gol Highlights Torino-Fiorentina 4-0: Sintesi 10-1-2022

Video Gol e Highlights Torino-Fiorentina 4-0, 21° Giornata Serie A: segnano Singo, Sanabria e doppietta Brekalo

Clamorosa vittoria schiacciante del Torino, che distrugge la Fiorentina allo Stadio Grande Torino di Torino, conosciuto anche come Stadio Olimpico o Stadio Comunale, nel posticipo del Monday Night della ventunesima giornata di Serie A, secondo turno del girone di ritorno.

I granata tornano alla vittoria cancellando la sconfitta con cui hanno chiuso lo scorso anno solare, si portano a quota ventotto punti, a solo quattro punti di distanza dal settimo posto.

Bruttissimo ed inatteso, nonché inaspettato, ko per i toscani, che si fermano dopo cinque risultati utili conscutivi, ma è anche vero che arrivavano da due pareggi consecutivi, a dimostrazione del calo della squadra, attualmente sesta con trentadue punti.

Torino-Fiorentina

Sintesi di Torino-Fiorentina 4-0

Sorprese incredibili nell’undici titolare di Ivan Juric, che deve fare a meno di Milinkovic-Savic e Ansaldi, positivi al Covid-19, oltre agli infortunati Belotti e Verdi e ad Aina, convocato in nazionale per disputare la Coppa d’Africa. Infatti, a porta c’è l’esordiente Gemello invece di Berisha, protetto dai titolari Djidji, Bremer e Rodriguez. Sulle fasce scelti Singo e Vojvoda, mentre in mediana imprevedibile la panchina di Pobega, sostituito da Mandragora al fianco di Lukic. In attacco Praet e Brekalo agiranno alle spalle di Sanabria.

Intera rosa a disposizione di Vincenzo Italiano, l’unico che non ha avuto problemi legati ai contagi. Non è arrivato ancora l’ok burocratico per Piatek, nemmeno in panchina, mentre l’altro neo acquisto, Ikone, parte dalla panchina, visto che in attacco gli è stato preferito Callejon con gli inamovibili Vlahovic e Nico Gonzalez. Conferma importante, invece, per Castrovilli dopo l’ottima prestazione con cui ha chiuso il proprio difficile e tormentato 2021, che vince il ballottaggio con Duncan al fianco di Torreira e Bonaventura. A porta preferito ancora Terracciano al recuperato Dragowski, mentre in difesa il quartetto è formto da Odriozola e il rientrante Biraghi sulle fasce, Martinez Quarta e Milenkovic al centro.

E’ una partita molto strana nel primo tempo, non disputato su ritmi altissimi, ma sicuramente intensi. Gli ospiti provano a fare possesso palla, ma i padroni di casa sono perfetti in fase difensiva, pressano con la giusta aggressività e in attacco sono letali.

Dopo un bel tentativo e aver fatto ammonire Martinez Quarta, al 19′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Singo, su cross perfetto di Vojvoda.

E subito dopo al 23′ minuto addirittura i padroni di casa raddoppiano con Brekalo, su assist di Lukic, bravo a sfruttare un doppio rimpallo.

Uno-due letale per gli ospiti, che però provano a reagire, alzano il baricentro, prendono in mano il pallino del gioco e velocizzano il giro della palla sulla trequarti, rendendosi pericolosi con Nico Gonzalez e Vlahovic e costringendo Djidji al giallo.

Però, al 30′ minuto i padroni di casa calano il tris, ancora Brekalo, che si regala una magica doppietta sfruttando il clamoroso retropassaggio sbagliato di Callejon per Terracciano, chiudendo di fatto anzitempo una prima frazione di gioco a senso unico.

Provano a cambiare qualcosa gli ospiti ad inizio secondo tempo, inserendo Igor e Saponara al posto degli spaesati Martinez Quarta e Callejon, ma i padroni di casa stasera non sbagliano nulla.

D’altronde, Brekalo è davvero in grandissima serata e sfiora la tripletta personale impegnando Terracciano alla presa in doppio tempo, mentre Gemello fa bella figura su Saponara.

Dopo il giallo a Vojvoda, al 58′ minuto i padroni di casa si regalano il poker con Sanabria, che completa una bellissima azione corale iniziata da Brekalo e assistita da Mandragora.

KO tecnico per gli ospiti, che provano almeno a non uscire totalmente dal campo e dalla partita mettendola sulla rabbia e l’aggressività, come dimostra il fallo che vale il cartellino giallo ad Igor e i tentativi del solo Nico Gonzalez, che sporca i guantoni a Gemello.

Altri cambi nella seconda metà della frazione di gioco: dentro Maleh e Kokorin per Castrovilli e Vlahovic, poi esordisce il neo acquisto Ikone per Nico Gonzalez, mentre i padroni di casa danno spazio a Pobega, Zima, Warming e Pjaca, togliendo Praet, Singo, Sanabria e Brekalo.

Proprio Pobega nel finale sfiora addirittura la manita, ma questa volta Terracciano fa buona guardia e salva il passivo.

Highlights e Video Gol di Torino-Fiorentina 4-0:

Tabellino di Torino-Fiorentina 4-0

Torino (3-4-2-1): Gemello 6,5; Djidji 6,5, Bremer 7,5, Rodriguez 6; Singo 7 (43′ st Zima sv), Lukic 6,5, Mandragora 6,5, Vojvoda 6,5; Praet 6 (34′ st Pobega sv), Brekalo 7,5 (34′ st Pjaca sv); Sanabria 7 (43′ st Warming sv). A disp.: Berisha, Izzo, Kone, Buongiorno, Linetty, Baselli, Zaza, Verdi. All.: Juric 7,5.


Fiorentina (4-3-3): Terracciano 5,5; Odriozola 5, Milenkovic 4,5, Quarta 5 (1′ st Igor 4,5), Biraghi 5; Bonaventura 5, Torreira 5, Castrovilli 5 (28′ st Maleh 6); Callejon 4,5 (1′ st Saponara 5), Vlahovic 5 (28′ st Kokorin 6), Gonzalez 5,5 (33′ st Ikoné sv). A disp.: Dragowski, Rosati, Nastasic, Venuti, Duncan, Terzic, Pulgar. All.: Italiano 4,5.


Arbitro: Marinelli
Marcatori: 19′ Singo, 23′ Brekalo, 31′ Brekalo, 14′ st Sanabria
Ammoniti: Djidji, Vojvoda (T); Quarta, Igor (F)
Espulsi: nessuno

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia