Video Gol Highlights Spal-Venezia 2-0: sintesi 11-09-2022

Risultato Spal-Venezia 2-0: i ferraresi vincono con merito contro un avversario disattento e sciupone rivitalizzando la propria classifica.

La Mantia apre le marcature, Pohjanpalo si vede annullato il pareggio per offside e Finotto chiude la partita. In mezzo troppe chance sprecate dagli ospiti.

La Spal si riporta in zona playoff salendo a 7 punti, mentre il Venezia, fermo a 4, viene agganciato dal Perugia in piena zona playout.

Sintesi Spal-Venezia 2-0

La sfida pè subito divertente e ci sono tre occasioni da raccontare nei primi venti minuti: una è per i veneti, con Connolly che aggancia in qualche modo un cross di Johnsen e conclude trovando le dita salvifiche di Alfonso, e ben due sono per gli estensi, una per Moncini che si gira bene e trova Joronen e una per Valzania, sul cui potente tentativo da lontano il portiere ospite si distende e salva nuovamente.

Al 29° i padroni di casa passano in vantaggio grazie a La Mantia: fin qui non pervenuto, l’attaccante si avventa su un cross di Moncini lisciato da Proia e beffa Joronen con un tocco non esteticamente bello, ma efficace.

Il Venezia si rivede solo al 38°, quando Pohjanpalo batte Alfonso con un potente piatto destro da dentro l’area, ma il VAR annulla poiché il finlandese è in offside quando riceve palla e non è considerata una giocata la scivolata che Esposito esegue nel tentativo di fermare Connolly e che invece si tramuta in assist involontario. Nulla più accade e, dopo un recupero di due minuti, il primo tempo finisce.

Serie B

Ridisegnata con un 3-5-2 da Javorcic, la squadra lagunare ricomincia male, fatica a manovrare e rischia di subire il raddoppio quando Moncini, lanciato da Proia, scappa verso Joronen venendo provvidenzialmente anticipato dal medesimo.

Pian piano, però, è la Spal a spegnersi e il Venezia, con l’inserimento di Tessmann e Novakovich, inizia a giocare meglio e sfiora per due volte il pareggio con due azioni iniziate proprio da Tessmann: prima Alfonso anticipa Novakovich in uscita e poi l’americano stesso grazia gli avversari calciando a lato da posizione ideale.

Passato il pericolo, la Spal si ricompone e, approfittando di un avversario ormai proteso in avanti, cerca di chiudere i conti mancando la rete all’82° con Rabbi, che, su invito di Esposito, colpisce il palo con un bel tiro di destro.

Al minuto 88 il Venezia resta in dieci: già ammonito, Tessmann entra duramente su Valzania e riceve un secondo cartellino giallo. Malgrado l’inferiorità numerica, gli ospiti si avvicinano ancora al pareggio al 91° con un tocco di spalla di Pohjanpalo di poco sul fondo su un corner battuto da Pierini.

E’, quest’ultima occasione, il preludio alla resa definitiva: lanciato da Moncini, al 93° Finotto parte in contropiede e desposita in rete dopo aver aggirato Joronen. Il match termina qui.

Benissimo Moncini (7.5), autore di ben due assist, e Connolly (6), molto brioso. Male Maistro (5), poco in partita, e Tessmann (4.5), che sforna due ottimi assist, poi sprecati da Novakovich, ma perde palla nel’azione del palo e si fa buttare fuori per un secondo, inutile, fallaccio nel momento clou.

Video Gol Highlights Spal-Venezia 2-0

Tabellino Spal-Venezia 2-0

Spal (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Meccariello, Varnier, Tripaldelli (80′ Celia); Proia (64′ Zanellato), Esposito, Valzania; Maistro (64′ Rabbi); La Mantia (81′ Finotto), Moncini. Allenatore: Venturato

Venezia (4-3-3): Joronen; Candela (46′ Modolo), Wisniewski, Ceccaroni, Ullman; Cuisance (74′ Cheryshev), Fiordilino, Crnigoj (87′ Pierini)j; Johnsen (46′ Tessmann), Pohjanpalo, Connolly (58′ Novakovich). Allenatore: Javorcic

Marcatori: 29′ La Mantia e 93′ Finotto

Arbitro: Manganiello

Ammoniti: Candela, Meccariello, Fiordilino, Tessmann e Finotto

Espulsi: 88′ Tessmann

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana