Video gol highlights Salernitana-Venezia 2-1: granata cinici, ma Zigoni tiene ancora a galla i veneti

Risultato Salernitana-Venezia 2-1, playout d’andata Serie B: i lagunari giocano discretamente nel primo tempo e bene nella ripresa, ma creano sempre pochissimo. Molto più cinici, invece, gli avversari, bravi a capitalizzare le uniche due occasioni avute con Djuric e Jallow; grave l’errore dell’arbitro Di Paolo in occasione di un netto fallo di mano di Mantovani che non ravvisa né rivede al Var.

Nella ripresa il Venezia gioca bene e sfiora più volte il gol trovandolo poco dopo il 90° con Zigoni, che fa respirare i suoi in vista di un ritorno al “Penzo” che si preannuncia caldo e tesissimo. Appuntamento, dunque, a domenica alle 18 in Laguna, ove la squadra di Cosmi dovrà vincere con un gol di scarto per andare ai supplementari e con due per salvarsi.

Cronaca Salernitana-Venezia 2-1, playout d’andata Serie B

L’equilibrio della sfida si spezza dopo soli tredici minuti: i lagunari perdono palla a centrocampo e i campani ringraziano con Djuric, che sfrutta la sua stazza e, superando due avversari, mette in rete un preciso cross dalla sinistra di Lopez.

Dopo un colpo di testa impreciso di Bocalon, la Salernitana torna in avanti e trova addirittura il raddoppio: l’asse è sempre quello tra Lopez e Djuric, con il primo che trova il secondo direttamente da fallo laterale e il bosniaco che spizza bene per Jallow, bravissimo a girarsi e a sorprendere sul suo palo Vicario con una conclusione di controbalzo.

Il Venezia è davvero nei guai e non è nemmeno fortunato quando, al 35° minuto, Di Paolo non concede un rigore che sembrava netto: Mantovani, mentre contrasta Bocalon, tocca il pallone con la mano in maniera a dir poco plateale, ma l’arbitro non ravvisa irregolarità e non va nemmeno al Var. Solo nel finale di tempo arriva una chance per gli ospiti con Lombardi, che prova dal limite trovando la risposta di Micai; il tap in di Bocalon non riesce grazie al pronto intervento di Migliorini. Per il primo tempo è tutto.

La ripresa è priva di emozioni per un lungo tratto nel quale è il Venezia a fare la partita, o almeno provare a farla, e il primo squillo è un tiro da fuori di Pinato che, deviato, finisce fuori di poco.

Al 75° i lagunari spaventano davvero i padroni di casa: Lombardi stacca di testa su corner di Pinato, ma schiaccia troppo e mette di poco alto. Ancora più nitide le occasioni successive: al 77′ Pinato prova di nuovo da venti metri e sfiora il palo e quattro minuti dopo Modolo, da posizione favorevole, sbaglia mira e manda fuori un cross di Lombardi.

La pressione veneta continua e al 91° Zigoni, entrato ad inizio ripresa, trova il gol della speranza con un gran colpo di testa su cross nientemeno che di Coppolaro, che pesca il compagno dalla trequarti destra. L’arbitro concede cinque minuti di recupero, ma non accade altro.

Migliori in campo Djuric (7.5), che sigla il gol del vantaggio e fornisce a Jallow l’assist per il raddoppio, e Zigoni (7), che segna il gol che riapre i giochi e combatte pur non essendo al top. Male Pucino (5), che nella ripresa soffre moltissimo contro gli esterni avversari, e il non pervenuto Pimenta (5), sceso in campo per mancanza di attaccanti in condizione e presto tolto dalla contesa.

Tabellino Salernitana-Venezia 2-1, playout d’andata Serie B

Salernitana (4-3-3): Micai; Pucino, Migliorini, Mantovani, Lopez; Minala (83′ Akpa Akpro), Di Tacchio, Odjer; Orlando (64′ D. Anderson), Djuric (81′ Calaiò), Jallow. Allenatore: Menichini

Venezia (4-3-3): Vicario; Zampano, Modolo, Coppolaro, Bruscagin; Schiavone, Bentivoglio, Pinato (90′ Segre); Lombardi, Bocalon (62′ Rossi), Pimenta (53′ Zigoni). Allenatore: Cosmi

Marcatori: 13′ Djuric, 24′ Jallow, 91′ Zigoni

Arbitro: Di Paolo

Ammoniti: Lombardi, Bruscagin, Odjer

Espulsi:

Video gol highlights Salernitana-Venezia 2-1, playout d’andata Serie B

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana