Video gol highlights Rio Ave-Milan 10-11 dcr (2-2 dts): sintesi 01-10-2020

Video gol e highlights di Rio Ave-Milan 10-11dcr (2-2 dts), 3° turno preliminare Europa League: i rossoneri ottengono la qualificazione dopo 24 calci di rigore!

Una partita che che si era messa bene per il Milan in apertura di secondo tempo grazie al gol di Saelemaekers ma diventa un inferno a causa dei gol di Geraldes e, ad inizio primo tempo supplementare, di Gelson Dala, entrambi subentrati. Al 121°, però, Borevkovic la fa grossa e tocca con la mano in piena area: Calhanoglu segna. Ai rigori è un delirio e i rossoneri, tre volte vicini all’eliminazione, passa grazie a Donnarumma, che respinge il 24° tiro. Il Milan va ai gironi di Europa League: i rossoneri sono in terza fascia nei sorteggi in programma domani.

La sintesi di Rio Ave-Milan 10-11 dcr (2-2 dts), 3° turno preliminare Europa League

Come previsto, i portoghesi sono ostici e pratici, ben poco spettacolari, e l’obiettivo dichiarato è quello di far giocare male l’avversario provando poi a fare bottino pieno.

Ne esce un primo tempo bruttissimo in cui il Milan non riesce a giocare come vorrebbe e deve affidarsi ai calci piazzati per rendersi pericoloso, ma i tentativi di Hernandez e Calhanoglu sono altamente imprecisi.

Il Rio Ave trae giovamento e prende fiducia: la sua trappola funziona e, pur non tirando mai in porta se non al 41° con Carlos Mané (tiro non irresistibile parato facilmente da Donnarumma), prosegue per tutto il tempo a limitarsi a impedire di giocare agli avversari. La prima frazione finisce senza recupero.

Siviglia-Manchester United

Al rientro in campo c’è Diaz al posto di un Castillejo piuttosto spento e la differenza si nota quando l’ex Real Madrid accelera portando scompiglio tra gli avversari e guadagnandosi un corner. Il tiro dalla bandierina viene spazzato via male e giunge a Saelemaekers, che, appostato al limite dell’area, scocca un potente rasoterra che finisce in rete. Siamo al 51°.

La partita è ora in mano ai rossoneri, ma i portoghesi reggono e limitano i danni senza però creare pericoli. La chance migliore per raddoppiare è sul piede di Calhanoglu al 70°: la sua bella punizione dal limite, deviata, termina fuori di pochissimo.

Dal possibile 0-2 al pareggio il passo è breve è al 72°, al culmine di una rapida e improvvisa azione partita dal portiere Kieszek, Piazon fugge sulla sinistra e scarica all’indietro per Geraldes, che fulmina Donnarumma con un micidiale destro che termina sotto la traversa.

Il Milan non demorde e cerca di riportarsi in avanti sfiorando il gol forse decisivo all’84° con un tiro di controbalzo di Calhanoglu che, grazie ad una nuova deviazione, finisce fuori di un nonnulla e all’87° con un traversone di Bennacer dalla sinistra sul quale nessuno riesce ad arrivare. Gli ultimi assalti non vanno a segno e si deve ricorrere ai supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI

Proprio in apertura di extratime Gelson Dala trova il clamoroso 2-1: l’angolano, entrato in chiusura di tempi regolamentari, riceve palla e, grazie ad un rimpallo su Kessié che gli fa riavere la sfera che stava passando ad un compagno, entra in area e incrocia perfettamente battendo ancora Donnarumma.

La reazione rossonera è veemente, ma inefficace. L’unico vero pericolo è un calcio piazzato di Bennacer deviato in corner da Kieszek proprio a fine parziale.

Nel secondo tempo i rossoneri sfiorano il gol nel finale con un bolide di Hernandez respinto da Kieszek, ma il loro impegno è premiato all’ultimo secondo: un pallone messo in mezzo viene toccato da Borevkovic con la mano e per Manzano è rigore e secondo cartellino giallo. Calhanoglu dal dischetto è precisissimo e, momentaneamente, salva il Milan dall’eliminazione. Si va, dunque, ai rigori.

CALCI DI RIGORE

La sessione di rigori è infernale. Dopo i primi tiri, tutti andati a segno, si va ad oltranza e il Milan è ad un passo dall’eliminazione quando Colombo calcia alto l’ottavo penalty, ma Monte manda sul palo il tiro decisivo. Devono tirare anche i due portieri, entrambi imprecisi, per poi ricominciare.

Si riparte da chi ha tirato i primi rigori e sbagliano i primi due, ma poi segna ancora Kjaer. Alla fine il 24° rigore è quello buono: Donnarumma respinge la conclusione di Aderlan.

Video gol highlights di Rio Ave-Milan 10-11 dcr (2-2 dts):

Il tabellino di Rio Ave-Milan 10-11 dcr (2-2 dts):

Rio Ave (4-2-3-1): Kieszek; Pinto, Borevkovic, Santos, Nelson Monte; Tarantini (75′ Jambor); Filipe Augusto; Piazon, Diego Lopes (66′ Geraldes), Carlos Mané (109′ Gabrielzinho); Moreira (86′ Gelson Dala). Allenatore: Mario Silva

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessié (106′ Tonali), Bennacer; Castillejo (46′ Diaz), Çalhanoglu, Saelemaekers (95′ Colombo); Maldini (67′ Leao). Allenatore: Pioli

Arbitro: Manzano (SPA)

Marcatori: 51′ Saelemaekers, 72′ Geraldes, 91′ Gelson Dala e 122′ rig. Calhanoglu

Ammoniti: Borevkovic, Moreira, Santos, Hernandez, Filipe Augusto, Tarantini, Leao e Kjaer

Espulsi: 121′ Borevkovic

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana