Video Gol Highlights Pisa-Ternana 3-1: sintesi 26-11-2022

Risultato Pisa-Ternana 3-1: i toscani dominano la prima frazione segnando tre gol e sfiorandone due, ma subiscono comunque l’inatteso acuto ternano a fine primo tempo e nella ripresa vengono spesso messi in difficoltà riuscendo, comunque, a mantenere inalterato il vantaggio per la poca concretezzaa di un avversario svegliatosi tardi.

Tramoni, Beruatto e Barba certificano il dominio del Pisa nel primo tempo e la rete di Partipilo, per quanto bella, non dà la scossa desiserata. La Ternana gioca amolto meglio nella ripresa, ma manca di precisione.

Il Pisa sale a 18 punti scavalcando nuovamente il Modena al 10° posto, mentre la Ternana non riesce ad agganciare la Regginaa in seconda posizione e rimane 4°.

Sintesi Pisa-Ternana 3-1

I toscani danno vita ad un vero e proprio monologo al quale gli umbri non riescono a porre rimedio. Già al 12° Mantovani deve intervenire in tuffo, rischiando l’autorete, per impedire che un cross di Tramoni giunga a Torregrossa.

Al 19° il Pisa, sempre più arrembante, va in vantaggio: Morutan controlla un lancio di Torregrossa e approfitta di una voragine sulla fascia sinistra avversaria per ubriacare i difensori centrali ospiti e servire a Tramoni un comodo pallone da mettere in rete.

Alla mezz’ora il Pisa sfiora due volte il raddoppio, prima con un contrabalzo di Mastinu deviato in corner da Iannarilli e poi con un’acrobazia di Barba infrantasi sulla traversa; al 32° il 2-0, infine, arriva con Beruatto, che riseve palla da Tramoni in quello che è uno schema ben riuscito e insacca con un sinistro incrociato perfetto sul quale Iannarilli non può nulla.

Al 37° Partipilo di testa impegna severamente Livieri, ma il risveglio ternano dura pochissimo e poco dopo Barba, lasciato solo dalla difesa, può comodamente depositare in rete un cross da calcio piazzato di Morutan.

A questo punto il Pisa forse si rilassa e subisce la rete avversaria in maniera alquanto rocambolesca: i centrali di casa non si intendono, Livieri esce a farfalle e Partipilo da terra inventa un bel pallonetto che finisce in rete. La prima frazione si chiude con questo episodio.

Serie B

La Ternana riparte bene e in un paio di circostanze sfiora il 3-2: al 51° Falletti sfiora il palo dal limite dell’area e al 58° Partipilo calcia alto da pochi metri su cross di Corrado mal allontanato da Barba. Tra queste due chance per i ternani ce n’è una anche per il quarto gol nerazzurro, mancata da Tramoni che sfiora anch’egli il palo dopo aver fatto fuori Sorensen.

Nell’ultimo quarto d’ora la Ternana ha altre due grosse occasioni per accorciare: al 78° Sorensen non riesce a dare precisione al suo colpo di teta su angolo di Palumbo e grazia Livieri, mentre è Pettinari a sbagliare subito dopo non trovando la porta per pochissimo su un altro cross di Mantovani.

Nel finale, approfittando dell’avversario sbilanciatissimo, il Pisa collezione altre occasioni per incrementare il bottino: Iannarilli è strepitoso al 90° e al 94° nel deviare in corner le conclusioni a colpo sicuro prima di Sibilli e poi di Touré, mentre è il palo a negare la doppietta a Beruatto. Il match si conclude al 95°.

Migliori in campo Morutan (7.5), autore di due assist, e Iannarilli (6.5), bravo ad evitare un passivo peggiore. Male il solo Favilli (5), non pervenuto.

Video Gol Highlights Pisa-Ternana 3-1

Tabellino Pisa-Ternana 3-1

Pisa (3-4-1-2): Livieri; Esteves, Hermannsson, Barba; Mastinu (71′ Marin), De Vitis (61′ Nagy), Touré, Beruatto; Morutan (86′ Rus); Torregrossa (71′ Sibilli), Tramoni (60′ Gliozzi). Allenatore: D’Angelo

Ternana (4-3-2-1): Iannarilli; Diakite, Mantovani, Sorensen, Martella (46′ Corrado); Cassata (46′ Palumbo), Proietti, Agazzi (59′ Moro); Partipilo, Falletti (64′ Pettinari); Favilli (77′ Coulibaly). Allenatore: Lucarelli

Marcatori: 19′ Tramoni, 32′ Beruatto, 40′ Barba e 45′ Partipilo

Arbitro: Sacchi

Ammoniti: Palumbo, Barba, Mantovani e Morutan

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana