Video Gol Highlights Pescara-Entella 1-1: sintesi 27-04-2021

Risultato Pescara-Entella 1-1: gli abruzzesi avrebbero meritato di vincere, ma si trovano di fronte un Borra travestito da Neuer e ci mettono anche del loro sbagliando spesso l’ultimo passaggio. Il disastro completo viene quantomeno evitato, ma questo punto è del tutto insufficiente poiché impedisce l’aggancio della Reggiana e costringe gli abruzzesi a rimanere al penultimo posto. Per l’Entella, sulla cui panchina ha esordito il nuovo tecnico Gennaro Volpe (chiamato dalla Primavera in sostituzione di Vincenzo Vivarini un paio di settimane fa) è diverso, invece: il punto conquistato non cambia la situazione e non alimenta false speranze di salvezza, forse possibili solo in caso di vittoria oggi.

E’ Rigoni a riacciuffare Schenetti, in gol alla mezz’ora del primo tempo, poco dopo il 90° minuto.

Sintesi Pescara-Entella 1-1

La deficitaria posizione di classifica, soprattutto nel caso degli abruzzesi, fa sì che nessuna delle due squadre si scopra più del necessario e così le uniche conclusioni nello specchio giungono da distanze siderali e non preoccupano i portieri.

Al 14° l’Entella va vicina al gol su azione da calcio da fermo: la punizione di Schenetti dalla sinistra viene solo sfiorata da Pellizzer appostato sul secondo palo e termina sul fondo.

E’ il Pescara a dover fare la partita avendo più urgenza di fare punti rispetto all’Entella, ma pur tenendo il pallone maggiormente non sfonda mai a parte la grande chance del 25° minuto: Machin serve Odgaard in verticale, il danese salta Pellizzer e conclude di destro sfiorando il palo a causa della provvidenziale e impercettibile deviazione di Dragomir.

L’asse Machin-Odgaard si rimette in azione al 28° con la fuga sulla sinistra e il cross del primo e il tocco impreciso del secondo, che non trova ancora la porta.

Al 29° i liguri accelerano e passano in vantaggio abbastanza a sorpresa: Cleur dà palla a Schenetti, che da destra si accentra e, fatto fuori Rigoni in dribbling, batte Fiorillo con un chirurgico sinistro da dentro l’area.

Nel quarto d’ora successivo non si vedono la reazione dei padroni di casa, che non sembra avere idee e viene frustrata non appena prova a superare la sua metà campo, e neanche i tentativi degli ospiti di chiudere la sfida e al 45° Amabile fischia due volte e manda tutti al riposo senza recupero.

Serie B

L’inizio del secondo tempo è di marca pescarese e se il pareggio non arriva è solo grazie a Borra: al 48° minuto, infatti, il portiere dei liguri esce bene su Odgaard, mandato in porta da Machin con un filtrante, e respinge e sul corner successivo toglie dalla porta il colpo di testa in torsione del danese, libero sul secondo palo e servito dalla sponda di Scognamiglio, con un prodigioso colpo di reni e d’istinto.

Dopo un tiro di Settembrini fuori di poco, il Pescara sfiora ancora il pareggio al 57° con una sberla di Masciangelo dal vertice dell’area sul quale Borra è nuovamente strepitoso. Il terzino locale, cinque minuti dopo, si fa ancora notare per una bella combinazione con Vokic, il cui tentativo viene sventato stavolta da Chiosa.

Al 66° l’Entella si divora il raddoppio con Brunori, neo entrato, che liscia malamente un passaggio all’indietro di Schenetti messo in movimento dall’altro volto nuovo Andreis. Due minuti dopo, c’è una chance anche per Rigoni, che stacca bene sul cross di Masciangelo, ma non riesce ad angolare il suo colpo di testa agevolando l’ottimo Borra.

Galano e compagni mantengono alta la pressione anche nell’ultimo quarto d’ora, ma fanno difetto precisione e concretezza. I minuti passano, sale il nervosismo e il Pescara è sempre più sbilanciato trovando, infine, il meritato pareggio al 91°: sugli sviluppi di una punizione e di un cross dalla destra di Valdifiori Rigoni conclude due volte, trovando prima l’ennesimo miracolo di Borra e successivamente il bersaglio.

Nei successivi quattro minuti, quelli di recupero, i padroni di casa vanno a caccia del gol che varrebbe una vittoria fondamentale, ma senza fortuna: l’ultimo assalto si traduce in un pericoloso traversone basso di Valdifiori che Pellizzer intercetta anticipando Galano pronto alla battuta a rete da due passi. Il match finisce qui.

Migliori in campo Rigoni (6.5), che si sacrifica ed evita almeno la beffa, e Borra (8), più volte fondamentale; male Capone e De Luca (4.5 per entrambi), non pervenuti.

Tabellino Pescara-Entella 1-1

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Bellanova, Guth, Scognamiglio, Masciangelo (85′ Nzita); Dessena (80′ Valdifiori), Rigoni, Vokic (65′ Galano); Machin, Odgaard, Capone (85′ Giannetti). Allenatore: Grassadonia

Entella (4-3-1-2): Borra; Cleur (76′ De Col), Pellizzer, Chiosa, Pavic; Settembrini (65′ Andreis), Dragomir (76′ Marcucci), Brescianini; Schenetti; Morosini (77′ Bonini), De Luca (57′ Brunori). Allenatore: Volpe

Marcatori: 29′ Schenetti e 91′ Rigoni

Arbitro: Amabile

Ammoniti: Pavic, Morosini, Andreis, Valdifiori, Pellizzer e Brunori

Video Gol Highlights Pescara-Entella 1-1

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana