Video Gol Highlights Monza-Juventus 1-0: Sintesi 18-9-2022

Video Gol Highlights Monza-Juventus 1-0: decide un gol di Gytkjaer. Bianconeri a picco.

Monza-Juventus 1-0: Gytkjaer affonda la squadra bianconera.

Una brutta partita da parte della Juventus, che era chiamata a una reazione dopo la débacle casalinga contro il Benfica.

Reazione che non c’è stata, tanto che la squadra, lasciata in dieci dall’espulsione di Di Maria, è colata a picco nel secondo tempo, senza aver mai creato pericoli effettivi alla porta di Di Gregorio.

Difficile anche esprimere giudizi su una squadra priva di idee, tradita dai suoi uomini migliori, e che fatica a costruire azioni di gioco. Oggi, la banda di Allegri si è nuovamente consegnata all’avversario di turno, senza mai dare l’impressione di poter reagire.

Potenzialmente a -7 dalla vetta della classifica, con un piede e mezzo fuori dalla competizione europea, la Juventus è chiamata a una svolta decisiva per provare a raddrizzare questa stagione.

Monza Juventus

La sintesi di Monza-Juventus 1-0

Partita brutta nel primo tempo, con poche occasioni degne di nota: la Juventus fatica, come spesso le capita, a costruire gioco, e arriva a calciare in porta solo una volta, con Vlahovic, che spedisce alto su suggerimento di Gatti.

È anche difficile, per chi scrive, offrire un giudizio tecnico sulla prestazione dei bianconeri: Vlahovic e Di Maria sono lasciati soli a predicare nel deserto; pochi uomini accompagnano le azioni che si dissolvono in pochi passaggi.

Mancano idee. Manca la condizione. Al Monza va dato merito di provarci alcune volte, con coraggio, soprattutto grazie a un frizzante Dani Mota sulla sinistra.

Sua una palla per Ciurria, che va a colpire dentro l’area di rigore, in posizione di offside, mandando alto. Ancora l’asse Mota-Ciurria confeziona un’occasione alla mezz’ora, con l’attaccante che manda alto dal limite.

Sensi impegna Perin con una conclusione centrale, e la gara della Juventus si fa ancora più in salita quando Di Maria viene espulso, sul finire di primo tempo, per aver affibbiato una gomitata nello stomaco ad Izzo.

Inizio arrembante di ripresa per il Monza: Mota si guadagna subito un angolo su una deviazione di De Sciglio. Gatti sbaglia un rilancio e favorisce Caprari, che carica il destro dal limite. Palla alta.

Ciurria sfonda a destra e mette in mezzo per Dani Mota, che arriva male sul pallone e non riesce ad indirizzare efficacemente in porta.

Si sveglia la Juve, con una palla di Paredes a liberare la corsa di McKennie sulla destra: palla in mezzo per l’incursione di Miretti, il cui colpo di testa è deviato dai difensori.

Il Monza risponde prontamente con un cross di Izzo per la testa di Gytkjaer: pallone alto. I brianzoli si fanno rivedere con un’azione costruita sulla trequarti: ci prova Caprari, ma il suo sinistro è preda di Perin.

La Juventus prova a distendersi in contropiede, con Danilo, ma l’ex City sbaglia la scelta dell’ultimo passaggio, preferendo servire Bremer, sulla destra, piuttosto che un liberissimo Kostic sul lato opposto.

Ci prova Rovella, con un destro dal limite che non prende il giro giusto. Juventus pericolosa da calcio piazzato, con Paredes che mette un pallone morbido per la testa di Danilo. Sfera che finisce alta.

Il Monza passa avanti con Gytkjaer: palla di Ciurria per il subentrato, che in spaccata anticipa il suo marcatore e buca Perin.

Allegri prova a reagire inserendo Kean al posto di un evanescente Kostic. Ma è ancora il Monza a sfiorare il raddoppio, in contropiede, con Gytkjaer, pescato in offside dall’arbitro.

I bianconeri non riescono a creare occasioni, nonostante gli sforzi finali, e la partita termina con la vittoria del Monza.

Una sconfitta che fa male per una reazione che non si è minimamente vista. La Juventus resta inchiodata a quota 10 punti: la crisi è ufficialmente aperta.

Highlights e Video gol di Monza-Juventus 1-0:

Il tabellino di Monza-Juventus 1-0:

MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Marlon (Caldirola 54′), Marí, Izzo; Ciurria, Rovella, Sensi (Barberis 54′), Carlos Augusto; Pessina, Mota (Gytkjaer 54′), Caprari (Colpani 68′).

A disposizione: Cragno, Sorrentino, Caldirola, Machin, Barberis, Gytkjaer, Valoti, Birindelli, F. Ranocchia, Antov, Colpani, Marrone, Bondo, Carboni, Molina. All. Palladino

JUVENTUS (4-4-2): Perin; Danilo, Gatti, Bremer, De Sciglio (Soulé 85′); McKennie, Paredes, Miretti (Fagioli 85′), Kostic (Kean 78′); Di Maria, Vlahovic.

A disposizione: Szczęsny, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, Barbieri, Fagioli, Barrenechea, Kean, Soulé, Iling-Junior. Allenatore: Allegri

Marcatori: 73′ Gytkjaer (M)

Ammoniti: Bremer (J), Ciurria (M), Caldirola (M)

Espulis: Di Maria (J)