Video Gol Highlights Genoa-Spezia 0-1: Sintesi 9-1-2022

Video Gol e Highlights Genoa-Spezia 0-1, 21° Giornata Serie A: segna Bastoni

Lo Spezia batte il Genoa di misura allo Stadio Luigi Ferraris di Genova, conosciuto anche come Stadio Marassi, nel posticipo pomeridiano della ventunesima giornata di Serie A, secondo turno del girone di ritorno.

Vittoria di importanza stratosferica per i liguri, che vincono uno scontro diretto per la salvezza, cancellano la sconfitta dell’ultimo turno, salvano la panchina al proprio allenatore, vanno a diciannove punti e al quinto posto, allungando sulla zona retrocessione con un vantaggio di sei punti.

Altra brutta sconfitta per i grifoni, che perdono un derby e uno scontro diretto, falliscono miseramente la possibilità di accorciare la classifica, cancellano gli ultimi due pareggi consecutivi, restano penultimo a quota dodici punti, a meno cinque dalla salvezza.

Serie A 2021-2022

Sintesi di Genoa-Spezia 0-1

Sorprese importanti per Andrey Shevchenko, assente per positività al Covid-19, così come Serpe, al quale si aggiungono gli infortunati Criscito, Kallon, Maksimovic e Behrami. Infatti, in difesa c’è subito spazio per il neo acquisto Ostigard al fianco di Vasquez e Bani a protezione di Sirigu. In mediana clamorosa la presenza di Melegoni al posto di Portanova al fianco di Badelj e del rientrate Sturaro, con Cambiaso e Fares sulle fasce. In attacco scelto Ekuban per fare coppia con Destro.

Lo squalificato Agudelo si è aggiunto agli indisponibili Colley e Sena per Thiago Motta, che si gioca la panchina con un 3-5-2 con tantissimi calciatori adattati. Infatti, se in difesa ci sono i titolari Amian, Erlic e Nikolaou davanti a Provedel, in mediana il solito Bastoni è affiancato dal difensore Kiwior e capitan Maggiore, solo panchina per il negativizzato Kovalenko, mentre sulle fasce agiscono Gyasi e Reca. In attacco spazio alla coppia costituita da Verde e Manaj, tornato a disposizione anche lui dopo il periodo in isolamento.

E’ una partita molto equilibrata e combattuta nel primo tempo, disputato su ritmi abbastanza intensi. Gli ospiti fanno maggiormente possesso palla, mentre i padroni di casa si difendono con ordine e tentano di ripartire in contropiede.

Dopo il giallo a Ekuban, al 13′ minuto gli ospiti sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Bastoni, su assist di Verde, al termine di una bella azione corale.

I padroni di casa sembrano accusare il colpo, si abbassano troppo, non riescono a trovare qualità né intensità nel pressing, che risulta poco aggressivo, andando quindi in piena balia degli ospiti, bravi a gestire il momento e a tentare il massimo sforzo.

Infatti, gli ospiti sfiorano più volte il raddoppio con Manaj, Maggiore e Verde, ma il primo è impreciso, mentre Sirigu e Fares salvano sul più bello negando la gioia del raddoppio agli avversari dopo l’ammonizione di Destro.

Viene ammonito anche Sturaro in un finale caratterizzato dall’assedio degli ospiti, che si rendono ancora pericolosi con Manaj e Verde, che non trovano la porta da ottima posizione.

Il secondo tempo si apre con una triplice sostituzione per i padroni di casa, che cambiano Melegoni, Cambiaso e Bani con il neo acquisto Hefti, Pandev e il rientrante Rovella.

I cambi sembrano sortire gli effetti sperati, visto che i padroni di casa diventano molto più offensivi e pericolosi, grazie a maggiore qualità nel giro della palla e ad un atteggiamento troppo difensivo degli avversari, che rischiano tantissimo sul tentativo di Vasquez, bravo ancora Provedel.

Vengono ammoniti Vasquez e Manaj dopo un litigio, poi Destro fa il fenomeno per divorarsi il pareggio al momento della conclusione, Sirigu vola sul bolide dalla distanza di Bastoni e Verde non sfrutta una clamorosa occasione per raddoppiare.

I padroni di casa provano a mettere dentro anche Caicedo, al posto di Ekuban, che è poco cinico sotto porta, ma il pericolo costringe gli ospiti a cambiare Manaj e Kiwior per Kovalenko e Nzola, risvegliando la squadra, che sfiora il raddoppio ancora con il solito Verde.

Nel finale c’è ancora tempo per il giallo comminato a Maggiore, mentre Nzola è pretenzioso tirando al termine di un coast-to-coast di sessanta metri e ancora Destro spara in curva tutto solo davanti al portiere, bravo subito dopo su Pandev.

Highlights e Video Gol di Genoa-Spezia 0-1:

Tabellino di Genoa-Spezia 0-1

GENOA (3-5-2): Sirigu; Ostigard, Bani (dal 46′ Pandev), Vasquez; Cambiaso (dal 46′ Hefti), Melegoni (dal 46′ Rovella), Badelj (dall’83’ Portanova), Sturaro, Fares; Ekuban (dal 72′ Caicedo), Destro. Allenatore Shevchenko.

SPEZIA (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou; Gyasi, Maggiore (dall’83’ Kovalenko), , Kiwior, Bastoni, Reca; Verde, Manaj (dal 78′ Nzola). Allenatore Thiago Motta.

GOL – Bastoni (S)

ASSIST – Verde (S)

NOTE: AMMONITI – Ekuban (G), Destro (G), Manaj (S), Vazquez (G), Amian (S)

ESPULSI – Nessuno

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia