Video gol highlights Empoli-Pescara 1-2: Bettella e Galano lanciano gli abruzzesi, Dezi non basta

Risultato Empoli-Pescara 1-2, 12° giornata Serie B: accade tutto nel primo tempo, gli abruzzesi segnano due volte in mezz’ora con Bettella e Galano e i toscani riescono solo ad accorciare con Dezi poco prima del riposo. Nella ripresa gli assalti azzurri sono inutili e anche il palo dice no. Il Pescara ottiene tre punti pesanti e torna al quarto posto, mentre l’Empoli incassa la seconda sconfitta di fila e resta a metà classifica.

Cronaca Empoli-Pescara 1-2, 12° giornata Serie B

Le due squadre si studiano per una decina di minuti al termine dei quali Mancuso prova a sorprendere Kastrati da fuori, ma il rasoterra dell’ex di turno termina a lato. Al loro primo attacco, invece, i pescaresi passano in vantaggio: Memushaj crossa dalla bandierina e Bettella colpisce di testa conferendo al pallone una traiettoria a campanile che beffa Brignoli, uscito malissimo, e fa sì che la sfera si depositi nell’angolo più lontano.

I toscani non reagiscono mantenendo uno sterile possesso palla e poco dopo la mezz’ora vengono trafitti nuovamente da Galano: la punta pugliese, appostato nell’area piccola, deposita in rete un cross basso di Machin facendo così fruttare una bella azione iniziata da un filtrante di Memushaj per il numero 24, che sfonda a sinistra e mette in mezzo per il compagno pronto alla deviazione.

A questo punto l’Empoli deve fare qualcosa e così prova a rimettersi in carreggiata riuscendovi al 43° minuto: nato da un corner dalla destra, il gol dei padroni di casa è di Dezi, bravo e fortunato a concludere in rete da distanza ravvicinata mettendo fine ad un flipper pazzesco all’interno dell’area, anche se Kastrati non è certamente immune da colpe non essendo riuscito a fermare una conclusione abbastanza lenta da parte dell’autore del gol.

Nel finale di tempo i toscani vanno ancora all’attacco e sfiorano il pareggio: Frattesi tira di destro e La Gumina devia fuori un pallone che probabilmente sarebbe terminato in fondo al sacco. Con questo episodio si conclude un primo tempo fatto di episodi più che di trame di gioco ben precise.

Quello della ripresa è un Empoli ben diverso, più arrabbiato e attento, e i primi minuti sono vibranti con una chance sprecata da Mancuso, che colpisce male di testa da buona posizione e manca il bersaglio, e poi con il palo di Bandinelli: l’ex centrocampista del Benevento entra in area al culmine di un’azione  personale e conclude a botta sicura battendo Kastrati, ma cogliendo solo il legno.

Il Pescara, dal canto suo, se ne sta guardingo e aspetta di ripartire, ma attacchi veri da parte loro non se ne vedono quasi mai; i toscani, invece, proseguono ad attaccare e si rendono ancora insidiosi con Mancuso e Stulac, ma entrambi i tentativi terminano a lato.

Nel finale di partita Mancosu si divora il pareggio calciando fuori da buona posizione, mentre il Pescara sfiora il tris in contropiede con Crecco, che perde tempo e viene rimontato da Stulac. Malgrado l’abbondante recupero, ben 6 minuti, non accade altro.

Migliori in campo Memushaj (7), inventore delle reti decisive con i suoi palloni deliziosi, e Dezi (6.5), che ha il merito di riaprire il match, anche se vanamente. Male Brignoli (4.5), colpevole del primo gol e corresponsabile del secondo, e Kastrati (5.5), troppo molle sul tocco vincente di Dezi.

Tabellino Empoli-Pescara 1-2, 12° giornata Serie B

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Veseli, Maietta, Romagnoli, Balkovec; Bandinelli (57′ Laribi), Ricci (68′ Stulac), Frattesi; Dezi (79′ Merola); La Gumina, Mancuso. Allenatore: Bucchi

Pescara (4-3-1-2): Kastrati; Ciofani, Scognamiglio, Bettella, Masciangelo; Crecco, Palmiero (57′ Kastanos), Memushaj; Machin (75′ Drudi); Galano, Borrelli (67′ Brunori). Allenatore: Zauri

Arbitro: Aureliano

Marcatori: 18′ Bettella, 32′ Galano e 43′ Dezi

Ammoniti: Ricci e Stulac

Video gol highlights Empoli-Pescara 1-2, 12° giornata Serie B

A BREVE IL VIDEO

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana