Video Gol Highlights Cagliari-Roma 3-4: poker giallorosso firmato Kalinic (doppietta), Kluivert e Kolarov

Risultato Cagliari-Roma 3-4 , 26° giornata Serie A: apre Joao Pedro, poi a segno nel finale su rigore, Kalinic rimonta con la doppietta. Nella ripresa Kluivert prova a chiuderla, Pereiro riapre, ma Kolarov mette il sigillo. 

Nella domenica (forse) più pirandelliana della storia della Serie A, la Roma trova la seconda vittoria in campionato dopo quella ottenuta con il Lecce. Proprio come contro i salentini, la squadra di Fonseca cala il poker. Al vantaggio di Joao Pedro risponde Kalinic (doppietta) che torna al gol dopo il lungo digiuno. Kluivert nella ripresa allunga, ma Pereiro accorcia. Kolarov su punizione (fortunata) cala il poker, Joao Pedro prova a riaprirla sul finale con un rigore.

La Roma resta in scia dell’Atalanta, sempre distante di tre lunghezze. Per il Cagliari è notte fonda.

Sintesi di Cagliari – Roma 3- 4, 26°giornata di Serie A

Maran posiziona il solito 4-3-2-1. A sorpresa l’ex Olsen spodesta Cragno, così come Paloschi viene preferito a Simeone.  Nei giallorossi invece confermato Kolarov a sinistra, mentre Veretout non ce la fa e Dzeko si accomoda in panchina in favore di Kalinic, come anticipato da Fonseca in conferenza. Al posto del centrocampista francese ci sarà Villar, alla prima da titolare in A.

Alta frequenza giallorossa sin dall’inizio. La Roma scalda subito Olsen prima con un tiro di Mkhitaryan e poi con Kalinic, il portiere svedese è sempre attento. Uno dei tanti palloni persi dai sardi nei primi 20′ innesca la ripartenza della Roma orchestrata da Under: il turco supera in velocità Pellegrini sulla destra per poi accentrarsi e lasciar partire il destro che colpisce la traversa; sulla ribattuta ci prova Miki che però viene nuovamente fermato da Olsen, Kalinic si immola sul tap-in, ma Pisacane e Klavan si rifugiano in angolo. 

Con questa azione finisce la breve sfuriata degli ospiti che, se si ecceziona un tiro di Peres finito alto, iniziano a subire l’offensiva dei sardi, pericolosi sulla destra con Pellegrini, sempre servito egregiamente dal grande ex Nainggolan; Pau Lopez non si fa trovare impreparato. 

La spinta cagliaritana si trasforma presto in gol. Lancio millimetrico di Oliva per Joao Pedro, il brasiliano controlla in corsa con la coscia per evitare la molla marcatura di Smalling prima di lasciar partire il destro che supera Pau Lopez. Come contro il Gent, però, la Roma pareggia immediatamente. Pellegrini, sovente impreciso in fase difensiva nel primo tempo, svirgola il cross di Kolarov mettendo così un delizioso pallone per la testa di Kalinic, che deve solamente spingere per mettere dentro e per interrompere il lungo digiuno dal gol. L’attaccante croato ci (ri)prende gusto e sigla anche il raddoppio. Anche questa volta la palla è solamente da toccare: Under in profondità per Mkhitaryan che con un tocco a seguire e uno slalom supera Klavan e Pellegrini per arrivare sul fondo e mettere dietro per Kalinic.

La prima occasione della ripresa è a tinte giallorosse, nata da un’altra palla persa dal Cagliari in uscita. Under recupera e tocca dietro per Kluivert, il cui tiro si stampa sulla traversa. I sardi hanno subito la chance per rimediare e per pareggiare, se non fosse per Ionita che, solo davanti a Pau Lopez perde l’attimo buono.

Se l’attacco è fluido, la difesa rossoblu è disunita. Ne si ha la prova con il terzo gol della Roma. Kolarov lancia per Kalinic che fa da torre per Kluivert, l’olandese davanti a Olsen non sbaglia.

La Roma però si appiattisce, concedendo qualche occasione di troppo al Cagliari per accorciare. Come effettivamente accade. Nainggolan si abbassa per riceve e di prima tocca per Pereiro che da fuori batte Pau Lopez. Gara riaperta. Anzi no. La punizione di Kolarov da sinistra non viene toccata da nessuno e si insacca in rete. Gol confermato dopo un check del Var. Tra Cagliari e Roma i finali di gara non possono essere piatti. Per un fallo di mano di Smalling, Di Bello concede il rigore. Dal dischetto va Joao Pedro. Il brasiliano calcia a sinistra, Pau Lopez para ma niente può sulla ribattuta. Ora la gara è realmente riaperta. Il recupero è però spezzettato e pieno di nervosismi. La Roma espugna la Sardegna Area in una partita incredibile.

Video Gol Highlights di Cagliari-Roma 3-4, 26° giornata di Serie A

 

Tabellino di Cagliari – Roma 3-4 , 26° giornata di Serie A 

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Rog, Cigarini, Ionita; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro.
A disp.: Rafael, Olsen, Mattiello, Lykogiannis, Walukiewicz, Carboni, Birsa, Oliva, Ladinetti, Paloschi, Pereiro, Ragatzu.
All.: Maran.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Peres, Fazio, Smalling, Kolarov; Villar, Cristante; Under, Mkhitaryan, Kluivert; Kalinic.
A disp.: Fuzato, Mirante, Jesus, Cetin, Santon, Spinazzola, Ibanez, Veretout, Dzeko, Perez.
All.: Fonseca.

Arbitro: Di Bello.

MARCATORI: 28′ Joao Pedro (C), 29′ e 41′ Kalinic (R), 64′ Kluivert (R), 75′ Pereiro (C), 81′ Kolarov (R), 89′ Joao Pedro (C).

NOTE: All’89’ Pau Lopez respinge un rigore a Joao Pedro. Ammoniti: Joao Pedro, Simeone, Lu.Pellegrini, Ragatzu (C); Under, Villar, Kluivert, Santon, Pau Lopez (R). Recupero 1′ e 6′.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€