Video gol-highlights Bologna-Sampdoria 3-1: sintesi 14-03-2021

Video gol-highlights Bologna-Sampdoria: vincono 3-1 i ragazzi di Mihajlovic.

Il Blogna batte la Sampdoria 3-1 in un divertente anticipo di pranzo. Grande prova dei ragazzi di Mihajlovic che sono bravi e opportunisti a sfruttare quasi tutte le occasioni avute per chiudere il match. Risultato finale che, infatti, non rispecchia l’andamento della gara.

La Sampdoria ha fatto la partita puntando su un pressing asfissiante, ma lasciandosi sorprendere dalle progressioni centrali dei felsinei, che colpiscono due volte alla stessa maniera, prima con Svanberg e poi con Soriano.

Proprio questi ultimi meritano una menzione speciale: lo svedese, un gol e un assist, giustifica l’interesse mostrato dal Milan a gennaio. Soriano ha ormai numeri vicini alla doppia cifra (9 gol e 8 assist): Mancini ci sta facendo un pensierino?

Bologna-Sampdoria: la sintesi della partita

La Sampdoria entra in campo all’arma bianca, incitata dallo sprone del suo allenatore che dalla panchina urla alla squadra di pressare alto. I suoi giocatori lo seguono alla lettera: braccano gli avversari sulla linea della trequarti, con Thorsby che si stacca spesso dalla linea dei centrocampisti, con la loro qualità costruiscono buone trame di gioco, pungono Skorupski sfruttando gli accentramenti di Damsgaard.

Il Bologna soffre, resta rintanato e contratto nella sua metà campo, costretto ad assecondare l’aggressione avversaria. Gli emiliani vengono graziati dal palo di Thorsby che perdona un peccato di gioventù a Schouten, poi deve ringraziare Skorupski che toglie i fantasmi dalla porta deviando in angolo il tiro a giro di Damsgaard.

Per accendersi i felsinei hanno bisogno del lampo di un campione. Ci pensa Palacio: dribbling sulla destra e cross che premia l’ottimo smarcamento di Barrow. È 1-0, la Sampdoria deve raccogliere i cocci dopo aver costruito gioco e occasioni fino a quel momento.

La reazione è immediata e porta la firma di Quagliarella: l’attaccante campano segue il movimento di Augello sulla sinistra e sul cross liftato del terzino (terzo assist vincente per lui), sbuca tra le maglie dei centrali bolognesi, bucando Skoruopski con un tocco pregiato quanto folgorante.

Il Bologna, ferito, non ha intenzione di deporre le armi. Già pochi minuti dopo una progressione di Barrow, fortunato nel rimpallo, permette a Svanberg di aprire il piattone e mettere a segno la stoccata vincente. Due tiri, due gol: Bologna cinico e devastante, come solo i grandi sanno fare.

La Sampdoria esce dagli spogliatoi con spirito ancor più incattivito dallo svantaggio. Tomyiasu sbaglia a spazzare un pallone e Quagliarella lambisce il palo. Damsgaard decide di mettersi in proprio e quasi si inventa il gol della domenica con un tiro a scendere, da fermo, che si spegne di poco al lato.

Come nel primo tempo, il Bologna si trova improvvisamente sui piedi la palla per ammazzare l’incontro: Schouten trova la profondità per Palacio, ma nè “El Trenza” nè Skov-Olsen riescono a superare il muro eretto da Audero.

Girandola di cambi con Ranieri che aumenta il proprio potenziale offensivo con gli inserimenti di Ramirez e Gabbiadini per Jankto e Ramirez. A disinnescare la pericolosità blucerchiata ci pensa però Soriano, vera anima di questo Bologna: la squadra di Ranieri paga ancora la voragine lasciata centralmente, Svnberg copre i tanti metri di campo e taglia per l’inserimento del numero 10, che firma il nono gol in Serie A.

Ancora Svanberg fallisce un’occasione propiziatagli da Skov-Olsen, poi si tratta solo di resistere agli ultimi assalti sampdoriani. C’è spazio per un ultimo tentativo di Sansone in contropiede, ma Audero gli chiude lo specchio.

Il Bologna mantiene intatto il vantaggio sino alla fine. Sono tre punti importanti per la squadra di Mihajlovic, che si avvicina proprio ai blucerchiati in classifica e blinda la salvezza.

Bologna-Sampdoria: video gol e highlights

Bologna-Sampdoria: il tabellino della gara

Bologna-Sampdoria 3-1: 26′ Barrow (B), 36′ Quagliarella (S), 40′ Svanberg (B), 70′ Soriano (B)

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Mihajlovic

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Ferrari (Leris 71′), Yoshida, Augello; Candreva, Ekdal, Thorsby, Jankto (Gabbiadini 68′); Damsgaard (Ramirez 68′); Quagliarella. Allenatore: Ranieri

Arbitro: Irrati (Pistoia)

Ammoniti: Ferrari (S), Ramirez (S)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus