Video gol highlights Benevento-Ascoli 1-2: errori e confusione tolgono il secondo posto ai sanniti

Risultato Benevento-Ascoli 1-2, 11° giornata Serie B: i marchigiani espugnano a sorpresa il “Vigorito” grazie all’autogol di Volta e all’acuto di Ninkovic e si portano ad un solo punto dai playoff, mentre i campani, momentaneamente passati in vantaggio con Coda, non riescono a riagganciare il Pescara, ora da solo al secondo posto a +3 dai giallorossi.

Cronaca Benevento-Ascoli 1-2, 11° giornata Serie B

I sanniti cominciano subito ad attaccare e dopo appena due minuti sono già in vantaggio con Coda, che mette in rete da due passi dopo una respinta di Perucchini su tiro da fuori di Buonaiuto. L’Ascoli sembra lasciarsi prendere dallo sbattimento e per alcuni minuti lascia l’iniziativa ai padroni di casa, che non affondano mai con la dovuta pericolosità. Ciò rincuora gli ospiti, che al 17° mettono scompiglio in area avversaria con un cross di Addae sul quale Beretta non arriva in tempo e al 19° pareggiano grazie a Volta, che batte il suo portiere nel tentativo di anticipare Beretta su un cross da destra di Laverone.

Il Benevento prova dunque a riorganizzarsi per tornare in vantaggio, ma per una decina di minuti circa non trova spazi. Al 31° Perucchini si fa perdonare per la difettosa respinta che ha portato al gol e con un riflesso felino toglie dalla porta un tiro di Coda, bravissimo a raccogliere il lancio di Viola e a concludere al volo, ma poco fortunato in fase di concretizzazione. Due minuti dopo, Ninkovic tenta la sorte con un gran tiro da fuori area, ma non trova la porta per poco.

Al 40° Viola va in slalom e, superati tre avversari, prova a servire il ben posizionato Tello, ma il pallone viene intercettato sul più bello da Frattesi, che manda il pallone in corner. Al 45° Ninkovic sfiora il clamoroso vantaggio per l’Ascoli con un tiro al volo molto potente respinto da un Puggioni attentissimo. Dopo un colpo di testa impreciso di Coda, si chiude la prima frazione, bella ed equilibrata anche se con qualche cartellino giallo di troppo.

La ripresa si apre con l’improvviso vantaggio dei bianconeri: Puggioni sbaglia malamente un rinvio da fondo campo e regala il pallone permettendo l’immediato recupero di esso e il successivo smistamento a Ninkovic, libero di arrivare indisturbato al limite dell’area palla al piede e di battere a rete. Il portiere di casa, trafitto più dal dispiacere che dal tiro, si becca i fischi dei suoi tifosi per il clamoroso errore.

Malgrado i molti minuti a disposizione, le occasioni latiteranno: l’Ascoli non affonderà più limitandosi a difendere strenuamente per provare ad andare in contropiede, mentre gli attacchi beneventani si riveleranno sterili. il neo entrato Asencio sarà il più vivace dell’attacco e proverà in rovesciata e di testa, ma senza inquadrare il bersaglio. Tutti i tentativi dei giallorossi, veementi, saranno frettolosi e mal impostati e alla fine non sortiranno effetti. Dopo sei infruttuosi minuti di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Migliori in campo Coda (6.5), il più pericoloso nel primo tempo con il gol e un’altra grande occasione, e Frattesi (7), che non sbaglia quasi nulla a centrocampo e partecipa con buoni risultati ad entrambe le fasi. Male, invece, Puggioni (5), che regala ai marchigiani il gol del successo con un rinvio sballato. Ascolani promossi senza eccezioni.

Tabellino Benevento-Ascoli 1-2, 11° giornata Serie B

Benevento (4-3-3): Puggioni; Gyamfi, Volta, Billong, Letizia; Tello, Viola, Nocerino (61′ Asencio); Insigne (61′ Ricci), Coda, Buonaiuto (71′ Improta). Allenatore: Bucchi

Ascoli (4-3-1-2): Perucchini; D’Elia, Valentini, Brosco, Laverone; Frattesi (87′ Padella), Troiano (77′ Zebli), Addae; Ninkovic; Beretta, Ngombo (63′ Kupisz). Allenatore: Vivarini

Arbitro: Volpi

Marcatori: 2′ Coda, 19′ aut. Volta e 47′ Ninkovic

Ammoniti: Addae, Ngombo, Brosco, Tello e Perucchini

Video gol highlights Benevento-Ascoli 1-2, 11° giornata Serie B

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana