Video gol highlights Ascoli-Pescara 0-2: sintesi 04-12-2020

Risultato Ascoli-Pescara 0-2, 10° giornata Serie B: la sfida tra gli esordienti Delio Rossi e Roberto Breda si risolve a favore di quest’ultimo, a suo tempo allievo del primo a Salerno. Galano dal dischetto e Ceter Valencia indirizzano la partita sui binari giusti già nel primo tempo, ma il risultato avrebbe assunto proporzioni maggiori se Leali non fosse stato in serata. Il Pescara ottiene il suo secondo successo stagionale, il primo fuori casa e sorpassa in classifica proprio l’Ascoli, ma la situazione di entrambe è sempre precaria.

Cronaca Ascoli-Pescara 0-2, 10° giornata Serie B

Dopo nemmeno due minuti Leali si è dovuto impegnare per ben due volte sui tiri da fuori di Maistro e Ceter Valencia, mentre Fiorillo resta inoperoso poiché le conclusioni degli ascolani si rivelano imprecise e velleitarie.

La situazione iniziale vede i pescaresi più convinti e propositivi degli avversari e al 16° minuto arrivano anche i frutti grazie al fallo nettissimo di Pucino ai danni di Nzita in piena area: il rigore è affidato a Galano, che trasforma con un potente tiro all’incrocio sul quale Leali, pur intuendo, deve arrendersi.

Mentre gli ospiti gestiscono il vantaggio, gli ascolani cercano di rendersi minacciosi, ma Fiorillo non ha mai problemi: i tiri sono sempre innocui, centrali o sbilenchi che siano, e raramente deve sporcarsi i guantoni, tranne quando Sini riesce, al 35°, ad inquadrare finalmente lo specchio con una bordata da lontano.

Al 40°, interrompendo un attacco bianconero, il Pescara crea un surreale contropiede che Galano e Ceter Valencia conducono e finalizzano in due contro sei: il fantasista attira l’uomo su di sé e poi serve il colombiano, che entra in area e fa secco nuovamente l’ex talento di scuola Juventus. Il primo tempo può dirsi chiuso così.

Serie B

Ceter Valencia inizia subito a bombardare la porta avversaria, ma Leali è sempre attento; ci prova anche Cangiano da venticinque metri senza riuscire a superare l’altrettanto bravo Fiorillo.

Al 67° il Pescara va nuovamente vicino al tris: Galano, rubato un pallone a Saric, si getta in avanti e, giunto al limite dell’area, serve splendidamente il nuovo entrato Capone, il cui tiro a botta sicura è sventato ancora una volta da Leali.

Otto minuti dopo, Leali è ancora bravissimo in ben due occasioni, nate dalla stessa azione, un contropiede di Galano: il numero 11 prima cede il pallone a Busellato che conclude trovando pronto il portiere di casa e poi tenta la fortuna sulla ribattuta trovando ancora pronto l’estremo difensore.

Dopo l’ennesimo intervento di Leali sull’ennesimo tentativo di Galano, l’Ascoli sfiora il gol della speranza con una punizione di Chiricò al minuto 84 e più tardi Cavion calcia altissimo da buona posizione. Benché Illuzzi conceda ben sette minuti di recupero a causa di un brutto infortunio subito da Sabiri che ha richiesto l’ingresso in campo dell’ambulanza, il risultato non cambia più.

Migliori in campo Leali (7), che evita un passivo peggiore, e Galano (7.5), finalmente protagonista di una prestazione importante con gol, assist e tante giocate pericolose. Male Pierini (4.5), assente ingiustificato e sostituito già all’intervallo, e Maistro (5), troppo intermittente e nervoso.

Tabellino Ascoli-Pescara 0-2, 10° giornata Serie B

Ascoli (4-4-1-1): Leali; Pucino, Avlonitis, Spendlhofer, Sini; Gerbo (70′ Chiricò), Cavion, Saric, Pierini (46′ Cangiano); Sabiri (63′ Tubta); Bajic (83′ Vellios). Allenatore: Rossi

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Balzano, Bocchetti, Jaroszynski; Bellanova (71′ Antei), Maistro (63′ Crecco), Valdifiori (70′ Busellato), Memushaj, Nzita (89′ Omeonga); Galano, Ceter Valencia (63′ Capone). Allenatore: Breda

Marcatori: 16′ rig. Galano e 41′ Ceter Valencia

Arbitro: Illuzzi

Ammoniti: Gerbo, Avlonitis, Maistro, Saric, Valdifiori e Memushaj

Espulsi:

Video gol highlights Ascoli-Pescara 0-2, 10° giornata Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana