Ufficiale: si ritira anche Anatolij Tymoscuk

Anatoliy Tymoscuk appende le scarpe al chiodo. Il centrocampista ucraino ha deciso di terminare la sua lunga carriera a 37 anni, dopo aver vestito le maglie di Shakhtar Donetsk, Zenit San Pietroburgo, Bayern Monaco oltre ad alte squadre ucraine ad inizio percorso. Tymoscuk era svincolato da Gennaio, dopo aver giocato negli ultimi anni in Kazakistan con il Qayrat Almaty.

Tymoscuk e Lahm affrontano Eto’o in Inter-Bayern Monaco, ottavo di Finale di Champions giocato nella stagione 2010-11.

Tymoscuk ha vestito, per 144 volte la maglia della nazionale ucraina collezionando 4 gol, e disputato i Mondiali 2006, gli Europei del 2012 e anche gli ultimi giocati in Francia quest’estate. Con la maglia del Bayern Monaco ha raccolto la maggior parte dei trofei della sua carriera, la Champions League 2012-13, 2 Bundesliga e 2 supercoppe tedesche, mentre ha vinto anche la Coppa UEFA con la maglia dello Zenit nel 2007-08.

Concludo qui la mia carriera, non cerco altri club dove giocare – ha detto l’ucraino – Ora andro per un po’ in vacanza, poi inizierò a prepararmi per un altro capitolo della mia vita. Mi sono già arrivate alcune offerte per allenare“.

Una carriera nel calcio che dunque non si chiude qui. Una delle proposte ricevute è arrivata da Mircea Lucescu, che lo vorrebbe come collaboratore allo Zenit San Pietroburgo, club in cui ha collezionato 100 presenze.